Maradona jr.: "La pagheranno per mio padre. Il Covid mi ha quasi ucciso..."

Il figlio del Pibe de Oro: "Andremo a processo come parte lesa e appena starò meglio andrò a baciare mio papà". Poi l'aneddoto sul gol del secolo...

Maradona jr.: "La pagheranno per mio padre. Il Covid mi ha quasi ucciso..."

Il dolore nelle parole di Diego Armando Maradona Junior, figlio del Pibe de Oro: "Sapere della morte di un padre nel letto d’ospedale, da solo, è stato difficile. Appena sarò pronto, perché ancora porto gli strascichi dovuti al Covid, che mi ha quasi ucciso qualche settimana fa, andrò a dare un bacio a mio padre" ha detto a Sky. "Non poter ancora salutare mio padre è stata una difficoltà all’interno di un lutto che mi ha colpito fortemente. Io ho cercato per una vita di recuperare il rapporto difficile con mio padre, ce l’avevo fatta e poi è dovuto andare via. È stata una doppia sofferenza" ha confessato. 

L’omaggio di Tevez: indossa la maglia che fu di Maradona
Guarda la gallery
L’omaggio di Tevez: indossa la maglia che fu di Maradona

Maradona jr.: "La pagheranno"

"Essendo ricoverato, gli ultimi giorni li ho seguiti molto poco, ero attaccato ad una maschera per respirare. Ma c’è un’indagine in corso, con i miei fratelli e le mie sorelle andremo a processo come parte lesa e se c’è stata incuria o se qualcuno ha responsabilità sulla morte di mio padre, la pagherà" ha aggiunto.

Maradona, Bombonera da brividi: l'omaggio del Boca sotto gli occhi di Dalma
Guarda la gallery
Maradona, Bombonera da brividi: l'omaggio del Boca sotto gli occhi di Dalma

Maradona jr. sul gol del secolo

"Quello che mi sta aiutando a migliorare il mio umore è che io sono stato felice negli anni con mio padre, abbiamo parlato di calcio, visto il Napoli, commentato l’Argentina, siamo andati allo stadio insieme. Di aneddoti ce ne sono tanti. Una volta gli ho detto: 'Papà mi devi dire come hai fatto a fare il gol all’Inghilterra'. La curiosità mi mangiava. Mi raccontava il 'gol del secolo' con una semplicità incredibile, come se bevesse un bicchiere d’acqua. Lui era speciale, lo capii in quel momento" ha raccontato il figlio di Diego.

Maradona, i fiori di Insigne e lo striscione lunghissimo: l'omaggio del Napoli
Guarda la gallery
Maradona, i fiori di Insigne e lo striscione lunghissimo: l'omaggio del Napoli

Maradona jr., il Napoli e l'Argentina

"Lui era dubbioso sulla gestione Scaloni dell’Argentina, ultimamente invece aveva cambiato idea. I suoi due amori nella vita sono stati l’Argentina e il Napoli. Vedere una partita con lui del Napoli, sentirlo gridare in napoletano per un gol, è stata una cosa meravigliosa. Quando ci siamo riavvicinati ci siamo detti una cosa: pensare al passato era inutile. Lui mi ha chiesto scusa tante volte, ma la nostra relazione era proiettata al futuro. Avevamo voglia che il futuro arrivasse. Abbiamo avuto una bellissima relazione, gli chiedevo consigli, gli telefonavo, mi spiegava, e non me lo aspettavo. Avevo paura, era complicato costruire un rapporto bello in poco tempo, ma ce l’abbiamo fatta" ha concluso.

Commenti