Autopsia Maradona, nessuna traccia di alcol o droga. La figlia si sfoga

Diego è morto dopo una lunga agonia. Assenti nel suo corpo medicine per la malattia cardiaca per la quale soffriva da tempo. Gianinna: "Figli di put**na"

Autopsia Maradona, nessuna traccia di alcol o droga. La figlia si sfoga© FOTO MOSCA

BUENOS AIRES (Argentina) - Negli ultimi giorni di vita Maradona non ha assunto né alcol, né droga. Lo riporta il sito del quotidiano argentino Olé, che parla delle prime indiscrezioni sul lavoro portato avanti dai periti che si sono occupati dell'autopsia dell'ex capitano del Napoli e dell'Argentina. Diego è deceduto lo scorso 25 novembre e secondo quanto emerso la sua cardiopatia non sarebbe stata curata come si doveva. Per questo motivo il Diez non è morto sul colpo per un attacco cardiaco, ma dopo un'agonia di 6-8 ore per "un edema polmonare acuto dovuto a un'insufficienza cardiaca cronica".

Funerale Maradona: corteo funebre tra striscioni, bandiere e cori
Guarda la gallery
Funerale Maradona: corteo funebre tra striscioni, bandiere e cori

Negligenza medica

Sebbene il suo cuore soffrisse di una "miocardiopatia dilatata" da tempo, nel suo corpo sono state trovate tracce di vari psicofarmaci, ma "nessuna medicina per la sua cardiopatia". Lo ha riferito una fonte investigativa all'agenzia argentina Telam, spiegando che questo rappresenti un dato importante nell'ambito dell'indagine sulle cause della morte di Diego, che vede tra gli imputati il dottor Leopoldo Luque. Il medico si è occupato dell'intervento chirurgico alla testa a cui Maradona era stato stato sottoposto qualche giorno prima di morire. Sotto inchiesta anche l'infermiera che doveva assistere Diego dopo le dimissioni dalla clinica.

Maradona, tensione e lacrime alla camera ardente
Guarda la gallery
Maradona, tensione e lacrime alla camera ardente

La reazione della figlia

Subito dopo la diffusione di queste indiscrezioni è tornata all'attacco una delle figlie di Diego Armando Maradona. Su Twitter, infatti, Gianinna ha sfogato tutta la sua rabbia: "Molti figli di p... si aspettavano di trovare dall'autopsia di mio padre tracce di droga e alcol. Io non sono un dottore, ma lo vedevo molto gonfio, aveva una voce robotica, non era quella sua. Stava succedendo.... e io ero la pazza". Poi le risposte ai commenti anche offensivi dei suoi follower. "Nessun'altra persona doveva dargli le medicine se non l'infermiera, ma avevano paura. Non avete idea di cose state parlando". E ancora: "Ho migliaia di discorsi registrati con Leopoldo Luque e compagni, li avevo avvertiti, ho detto loro che sarebbero stati i colpevoli se fosse successo quello che è accaduto".

Lutto nel mondo: addio a Diego Armando Maradona
Guarda il video
Lutto nel mondo: addio a Diego Armando Maradona

Commenti