Malagò: «Balotelli ha deluso. Abete, dimissioni giuste»

Il presidente del Coni: «Assumersi le proprie responsabilità dovrebbe essere sempre una logica conseguenza, non solo nel calcio»
MILANO - "La scelta di Abete è meditata, ha detto si sarebbe dimesso comunque e credo alla sua onestà intellettuale. Assumersi le proprie responsabilità dovrebbe essere sempre una logica conseguenza, non solo nel calcio". Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò parlando delle dimissioni del numero uno della Figc Abete. "Oggi sentirò Prandelli e Abete perché comunque mi fa piacere parlare con loro". Lo ha detto Giovanni Malagò, dopo aver ricevuto il "Premio Sportivo Don Mazzi 2014", riguardo alle dimissioni del presidente della FIGC e del commissario tecnico della nazionale dopo l'eliminazione dai Mondiali. 

BALOTELLI DELUDENTE - "Balotelli non è stato l'unico a perdere ma certamente è stato deludente". È il commento sull'uscita dell'Italia dai Mondiali di calcio del presidente del Coni Giovanni Malagò che oggi ha ricevuto il "Premio Sportivo Don Mazzi 2014" a Cavriana nel Mantovano.

MORTE CIRO - "Oggi il primo e unico dramma è la notizia della morte di Ciro Esposito. Una notizia che amareggia tutti gli italiani". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante un incontro alla 'Fondazione Centri Giovanili Don Mazzì a Cavriana, nel Mantovano.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...