Portogallo, che disastro. I media non risparmiano CR7

I giornali lusitani hanno parole dure per Ronaldo e compagni, sconfitti 4-0 dalla Germania nella gara d'esordio al Mondiale
TORINO - La storia si ripete ed il Portogallo sembra dover ricominciare sempre da zero. Arrivato in Brasile sulle ali dell'entusiasmo, l'11 di Paulo Bento alla prima uscita ne incassa 4 (a zero) dalla Germania e sulla stampa lusitana scoppia il dramma. E se Cristiano Ronaldo è la stella più fulgida quando si vince, in caso di tracollo è il primo a finire nel tritacarne. I giornali non possono che sottolineare il "collasso" di CR7 e compagni. "Senza piedi né testa", titola in prima pagina 'A Bola'. Con foto di Pepe che affronta a muso duro Mueller, attimo di follia che pagherà con l'espulsione. Lo stesso giornale ospita le parole di Bento che, nonostante la scoppola, esclude rivoluzioni nella formazione che domenica affronterà gli Stati Uniti, a parte quelle inevitabili per gli infortuni di Coentrao e Almeida e l'imminente squalifica di Pepe: "Cambiare tutto ora sarebbe l'errore più grande che potremmo fare. Abbiamo davanti due partite. Dipende ancora da noi raggiungere l'obiettivo degli ottavi. La rabbia dei tifosi? Comprensibile". "Bel servizio", ironizza 'O Jogo', che sottolinea "non si poteva iniziare peggio". "Disciplina tattica e qualità tecniche" sono stati le armi del successo tedesco, scrive il giornale, "proprio quelle di cui si faceva forte il Portogallo". 'Record' mostra invece Cristiano Ronaldo sulla gambe, l'immagine simbolo della sconfitta, e l'accompagna con il titolo: "Disastro". "Non c'è salvatore che tenga per un crollo del genere", aggiunge impietoso.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...