Mondiali, La Grecia vola agli ottavi. Eliminata la Costa d'Avorio

Finisce 2-1 per gli ellenici. Alla rete del vantaggio greco di Samiris nel primo tempo, ha risposto Bony nella ripresa per gli ivoriani. Poi un rigore dell'attaccante del Celtic nel finale, regala la qualificazione storica alla squadra europea
Mondiali, La Grecia vola agli ottavi. Eliminata la Costa d'Avorio© Ansa
CASTELAO - La Grecia conquista una storica qualificazione agli ottavi di finale ai mondiali in Brasile. Il risultato finale di 2-1 contro la Costa d'Avorio, nell'ultimo match del Gruppo C, regala la qualificazione a Karagounis e compagni. Al gol del vantaggio greco di Samiris, nel primo tempo, aveva replicato Bony, facendo 1-1 su assist di Gervinho. Poi, nel finale, un rigore trasformato da Samaras ha regalato la qualificazione ai suoi. Vittoria meritata per i greci, che hanno colpito anche tre legni nel corso dell'incontro. 

IL MATCH -
Si chiude anche il Gruppo C ai mondiali in Brasile, Grecia a e Costa d'Avorio si giocano l'accesso agli ottavi. I greci schierano Samaras in attacco come unica punta, lasciando in panchina Mitroglou, gli ivoriani rispondono con Drogba alla guida del loro attacco, supportato dal trio composto da Yaya Toure, Gervinho e Kalou. Il primo squillo è di Gervinho, che semina il panico nella retroguardia africana con la sua velocità. Gli risponde Torosidis, altro romanista, con un cross pericoloso dalla fascia destra, ma è bravo Barry a sradicare il pallone dai piedi di Salpingidis prima che possa battere a rete. Poco dopo, Yaya Toure serve Drogba in profondità, ma il suo lancio è appena lungo. Ai Greci servirebbe una vittoria per passare agli ottavi, ma Samaras e compagni non intendono scoprirsi, anzi, l'idea è quella di aspettare il momento buono per colpire al cuore la retroguardia ivoriana. E l'occasione giusta arriva puntuale al 33', quando Holebas scaglia un tiro micidiale da fuori area e brucia Barry, la sua conclusione, però, è ribattuta dalla traversa, sfortunati i greci in questa occasione. Ma il vantaggio della squadra europea è nell'aria: Samaris ,(entrato al posto dell'infortunato Kone), approfitta di uno svarione della retroguardia africana, si presenta solo davanti a Barry e lo buca senza pietà.

LA RIPRESA - Nel secondo tempo è la Costa d'Avorio ad avere bisogno del gol che potrebbe aprirle le porte della qualificazione agli ottavi. Quando gli africani si scoprono alla ricerca del gol, rischiano di incassare il colpo del definitivo ko, come al 53', quando Christodoulopoulos va vicino al 2-0 dopo un'azione personale travolgente. Kalou e Drogba provano a replicare, ma è ancora la Grecia con Salpingidis a sfiorare il raddoppio. Poi Kalou è costretto ad atterrare Torosidis, che si stava involando deciso verso l'area ivoriana in contropiede, ammonito il centrocampista africano. Karagounis prende una traversa incredibile da lontanissimo, sfortunato il greco, che ancora non ha mai segnato in un mondiale. I greci hanno in mano le redini del match, ed il vantaggio è meritato. Proprio nel momento migliore della Grecia, come spesso accade nel calcio, la Costa d'Avorio trova il pareggio. La firma sul gol è di Bony, bravo a sfruttare un assist di Gervinho e a battere il portiere greco senza lasciargli scampo. Quando il match sembrava finito, la Grecia conquista un rigore per fallo in area su Samaras: lo stesso centravanti greco trasforma dal dischetto, siglando il suo primo gol in un mondiale e regalando una qualificazione storica, e ormai insperata, agli ottavi di finale ai suoi.

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...