MONDIALI 2018

Johann Cruijff e la maglia controversa
© aldo liverani
0

Johann Cruijff e la maglia controversa

Il caso del mondiale nel 1974

 Giovanni Armanini mercoledì 6 giugno 2018

TORINO - Gli sponsor tecnici firmano le maglie delle squadre mondiali dal 1974, quando per la prima volta alcune di loro si presentarono con i loghi sulle maglie. E già allora non mancarono polemiche. La prima è legata alla maglia dell’Olanda griffata Adidas. Johan Cruijff (nella foto), capitano e uomo simbolo di quella squadra, che al tempo era testimonial della Puma, aveva un contratto con l’ Adidas che non gli permetteva di apparire con altro abbigliamento che non fosse quello ufficiale firmato dal suo sponsor. La nazionale, per ovviare al problema, decise di chiedere all’Adidas una maglietta speciale: al posto delle 3 strisce quella del numero 14 ne doveva avere solamente 2, per non contravvenire agli obblighi contrattuali. Altro che nostalgia, senza i clamori dell’era moderna il calcio anni ‘70 era in grado di far valere le ragioni commerciali in maniera anche più radicale che ai giorni nostri.

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti