MONDIALI 2018

Russia 2018, espulso un tifoso per un video sessista con un'adolescente
0

Russia 2018, espulso un tifoso per un video sessista con un'adolescente

L'uomo ha pubblicato sui social un filmato in cui fa pronunciare frasi volgari a una ragazzina

giovedì 21 giugno 2018

TORINO - In Russia è scoppiata una bufera diplomatica a causa di un video sessista di un tifoso argentino.  Néstor Fernando Penovi, 47 anni, ha postato un filmato in cui fa ripetere a un'adolescente russa di 15 anni frasi molto volgari in spagnolo. L'episodio ha scatenato un putiferio sui social e nel giro di qualche ora è arrivato un provvedimento di espulsione dagli stadi del Mondiale, una sorta di Daspo. A confermarlo è stato Guillermo Madero, un dirigente del ministero argentino della sicurezza, che ha condannato con parole pesanti l'accaduto: «Ho parlato con la ministra Bullrich e abbiamo chiesto immediatamente che a questa persona oscena, disonesta e indecente sia impedito di entrare negli stadi per tutto il Mondiale. Agli argentini una cosa del genere fa molto male, anche perché ci sono migliaia di persone che stanno tenendo un comportamento esemplare».

L'AMBASCIATA - Lo scandalo ha avuto ripercussioni anche nei rapporti tra le due nazioni. L'ambasciata russa in Argentina ha emesso un comunicato molto duro: «L'ambasciata russa in Argentina è profondamente indignata per questa follia oscena e offensiva commessa, secondo quanto riportano i social, in Russia da un turista argentino. Speriamo che a questa persona non manchi il coraggio per presentare subito le sue scuse pubbliche».

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti