Qatar 2022, Argentina: le condizioni di Messi e la probabile formazione per il debutto

L'albiceleste si allena in vista del debutto nel Mondiale contro l'Arabia Saudita e la 'Pulga' si allena a parte: il possibile undici titolare del ct Scaloni

DOHA (Qatar) - In vista del debutto nel Mondiale in Qatar, contro l'Arabia Saudita, l'Argentina di Scaloni continua a lavorare a testa bassa. A tal proposito, Lionel Messi ha svolto anche sabato - dopo il lavoro in palestra di venerdì - una sessione di allenamento differenziato, ma in ogni caso dovrebbe comunque partire titolare nel primo match del Girone C (che comprende anche la Polonia e il Messico, ndr) in programma martedì 22 alle 11 . La rosa dell'albiceleste ha subito dovuto far fronte agli infortuni di Nico Gonzalez e Joaquin Correa, sostituiti rispettivamente con Ángel Correa e Thiago Almada, oltre a Marcos Acuña, che sta accusando un problema all'inguine che tuttavia non gli ha impedito di giocare l'amichevole contro gli Emirati Arabi, e il Papu Gómez, che ha subito una botta al ginocchio.

Le prove di Scaloni: chance dal 1' per Paredes e Di Maria

Di conseguenza il primo 11 titolare del CT Scaloni nel torneo potrebbe essere un 4-3-3 con Emiliano Martínez in porta e Romero e Otamendi centrali di difesa. A destra l'ex Udinese Molina è in vantaggio su Montiel, mentre sull'out di sinistra dovrebbe appunto trovare un posto Marcos Acuña. A centrocampo spazio a Rodrigo De Paul e Leandro Paredes, con un ballottaggio ancora da definire tra Alexis Mac Allister  del Brighton e il Papu Gómez. Nel tridente offensivo ecco Lionel Messi, Lautaro Martinez e Angel Di Maria, con possibile candidatura di Paulo Dybala in casa di forfait precauzionale della Pulga.

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...