Torino in Qatar: in campo, in tribuna e pure sul lettino

Il punto sui protagonisti granata al campionato mondiale: da Rodriguez a Vlasic, passando per l'osteofisioterapista
Torino in Qatar: in campo, in tribuna e pure sul lettino

TORINO - Una vittoria, un pareggio e una sconfitta: il Mondiale dei granata si è fin qui colorato di ogni emozione. Si parte con la goduria di Rodriguez, che alla presenza numero 101 con la Svizzera si è regalato la soddisfazione della vittoria all’esordio contro il Camerun (rete della vittoria di Embolo, camerunese di nascita…). Quindi si passa dal pari con qualche rimpianto della Croazia, fermata sullo 0-0 dal Marocco con Vlasic costretto a uscire per un problema al polpaccio (l’attaccante esterno spera di recuperare per la prossima sfida, domenica contro il Canada). In definitiva si arriva al trio dei serbi - Milinkovic-Savic e Lukic hanno giocato dall’inizio, Radonjic è subentrato - che ha incassato il 2-0 dal Brasile di Richarlison, assoluto protagonista con una doppietta. La curiosità: Rodriguez in Qatar è seguito passo per passo da Alessandro Pernice, osteopata del Torino e professionista che il difensore ha voluto al suo fianco nella rassegna iridata.

Il Torino al Mondiale con l'uomo di fiducia di Rodriguez
Guarda il video
Il Torino al Mondiale con l'uomo di fiducia di Rodriguez

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Commenti

Loading...