Belgio, il ct Martinez: "Canada? Non è qui per caso. Lukaku ancora ko"

Le parole del commissario tecnico alla vigilia della partita di debutto in questo Mondiale. Insieme a lui anche il difensore dell'Anderlecht Vertonghen

TORINO - Testa al Canada, ma con in mente l'amichevole persa con l'Egitto quattro giorni fa. Il ct del Belgio Roberto Martinez, alla vigilia del debutto al Mondiale dei Diavoli Rossi, sa bene quali sono gli errori che non dovranno essere commessi: "Dopo l'Egitto - ha detto in conferenza stampa - abbiamo analizzato la partita. Ne abbiamo ricavato molte informazioni. Penso che abbiamo imparato tanto da quel match, così come nei successivi tre giorni di allenamento. Normalmente abbiamo qualche settimana per prepararci per un Mondiale, stavolta ci sono stati solo pochi giorni. Quindi questa partita ci ha insegnato qualcosa". Ecco perché contro il Canada il ct si aspetta subito una risposta, pur senza sottovalutare gli avversari: "Non è un caso che il Canada sia ai Mondiali. Questa generazione ha qualcosa di speciale e sono una vera squadra. Ha velocità, ama giocare negli spazi ed è competitiva. Inoltre non ha pressione. Giocare contro una squadra che non ha nulla da perdere è sempre difficile. L'abbiamo visto nel 2018 contro Panama all'inizio del torneo".

Gli ‘italiani’ del Mondiale più preziosi: Vlahovic al top, Lukaku crolla
Guarda la gallery
Gli ‘italiani’ del Mondiale più preziosi: Vlahovic al top, Lukaku crolla

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...