Furia Croazia sul ct Canada: "Vuole fotterci? Mostrasse rispetto". Stampa scatenata

I vice-campioni del Mondo chiamati al successo domenica e carichi dopo le pungenti parole di Herdman
Furia Croazia sul ct Canada: "Vuole fotterci? Mostrasse rispetto". Stampa scatenata

DOHA (Qatar) - La Croazia è chiamata al successo domenica contro il Canada (ore 17:00) per rilanciare le sua ambizioni di qualificazioni dopo il pareggio al debutto contro il Marocco. Un match che vive già alla vigilia un clima rovente dopo le parole del Ct del Canada John Herdman nel post-partita contro il Belgio quando disse: "Andremo a fottere la Croazia (il ct britannico ha solo pronunciato la lettera F che in gergo è l'abbreviazione di fuck)". La stampa croata non ha perso tempo e sulla prima pagina di "24 Sata" ha pubblicato una sagoma nuda con la faccia di Herdman posizionando le foglie d'acero canadese a coprire bocca e parti intime con il seguente titolo: "Hai la bocca, ma hai anche le palle?".

Croazia, Dalic : "Meritiamo rispetto"

Le dichiarazioni del Ct rivale sono state commentate così dal ct croato Zlatko Dalic nella conferenza stampa della vigilia: "La squadra croata merita rispetto da parte di tutti. Questo modo di mettere insieme le parole non è un segno di rispetto. La Croazia rispetta tutti, non importa cosa o contro chi giochiamo" dichiarazioni alle quali l'ex Inter Ivan Perisic ha fatto eco: "Concordo l'allenatore e non vedo l'ora che inizi la partita".

Croazia, Dalic: "Non siamo la stessa squadra della Russia"

"Quattro anni fa era diverso. La nostra formazione titolare è stata insieme per dieci anni, giocando per i più grandi club europei. Adesso non è la stessa cosa. Le squadre sono diverse e non possono essere paragonate. 6-7 giocatori provenivano da quella generazione. Ho creato una nuova squadra, ma voglio un risultato".

Croazia, Dalic: "Rispondere alla loro fiducia"

"Dobbiamo essere aggressivi, loro arrivano con grande fiducia e noi dobbiamo rispondere. Il Canada ha giocato in modo aggressivo contro il Belgio. Hanno molta energia e potenza. Dobbiamo stare attenti. Molte di queste squadre nazionali 'piccole' stanno sorprendendo tutti. Non possiamo guardare al passato. È tutto nuovo. Giochiamo in a metà della stagione del club. Non abbiamo avuto una vera pausa. Ciò significa che può succedere di tutto".

Torino, contatti con i medici: Vlasic, nulla di grave
Guarda il video
Torino, contatti con i medici: Vlasic, nulla di grave

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...