Tuttosport.com

© Ansa

La Roma torna seconda. Udinese sconfitta 2-1

I giallorossi battono i friulani in rimonta con i gol di Nainggolan e Torosidis. Perica aveva sbloccato il risultatotwitta

domenica 17 maggio 2015

ROMA - La Roma soffre ma vince in rimonta 2-1 con l'Udinese in casa e conquista tre punti fondamentali in chiave secondo posto e in vista del derby. Il ritiro spezzatino non è servito però a eliminare i problemi di gioco e ora arriva la partita decisiva per il secondo posto contro la Lazio. I giallorossi sognavano sicuramente una stagione diversa. Era partita bene, ma poi il sogno scudetto è naufragato a gennaio, quando la Juve ha preso il largo. Col passare del tempo poi anche il secondo posto, che sembrava intoccabile è entrato in discussione, e la Roma si è vista arrivare sotto proprio i cugini biancocelesti. Adesso la squadra di Garcia è tornata seconda, a +1 sulla Lazio: con una vittoria al derby, la seconda piazza sarebbe sua con una giornata di anticipo.  

ERRORE MANOLAS - Garcia sceglie il tridente con Totti-Ibarbo e Iturbe. Stramaccioni senza Totò Di Natale, si affida a Perica e Thereau davanti a Guillherme. La Roma ha bisogno di una vittoria per riportarsi al secondo posto e affrontare il derby in una condizione psicologica di vantaggio. L'Udinese invece non ha più grandi obiettivi in questo campionato se non chiudere in bellezza. Ci tiene a fare bene sicuramente Stramaccioni, che a Roma e nella Roma ci è cresciuto. La squadra di Garcia parte all'attacco e cerca di stanare l'Udinese tutta chiusa dietro. I giallorossi non fanno granché ma l'impressione è che prima o poi il varco giusto lo possano trovare, soprattutto con Ibarbo, che a destra stravince il duello fisico con Piris, ma poi è sempre troppo impreciso quando si tratta di concludere. All'improvviso però arriva il vantaggio dell'Udinese, grazie a un clamoroso regalo di Manolas, che sulla linea del calcio d'angolo vuole far carambolare la palla addosso a Thereau invece di spazzarla e se la fa portare via. L'attaccante entra in area, De Sanctis riesce a metterci una pezza ma Perica si infila nella difesa in bambola e ribatte in rete gelando l'Olimpico.

PARI NAINGGOLAN - La Roma scossa si getta all'attacco e al 24' si infuria con Banti perché estrae "solo" il giallo a Piris per un fallo su Ibarbo lanciato a rete. La decisione in realtà sembra giusta. I giallorossi spingono ancora di più a caccia del pareggio, ma si espongono al contropiede. Al 44' l'Udinese fallisce proprio in ripartenza una clamorosa occasione per affondare il colpo del ko e sul ribaltamento di fronte la Roma trova il pareggio grazie a un gran gol di Nainggolan su assist di Totti. Una rete preziosissima a un minuto dall'intervallo. Subito dopo l'1-1 Totti ha cercato di tranquillizzare i suoi difensori, forse troppo tesi: "Non è successo niente, ne facciamo quattro", gli ha detto il capitano della Roma. L'Udinese però va vicinissima al vantaggio proprio allo scadere del primo tempo con una punizione di Guillherme dal limite che si stampa sulla traversa.

GOL TOROSIDIS - Nel secondo tempo l'Udinese sciupa subito un'altra clamorosa occasione per riportarsi in avanti con Allan che a tu per tu con De Sanctis si fa soffiare il pallone da Yanga Mbiwa da dietro. Poco dopo la Roma passa in vantaggio grazie a un gol rocambolesco di Torosidis che si vede quasi sbattere la palla addosso dopo una palla svirgolata da Widmer davanti a Karnezis. Trovato il vantaggio la Roma si abbassa e lascia giocare l'Udinese, continuando a rischiare in più di un'occasione. All'80' però ha una grandissima occasione per chiudere il match, con Nainggolan che devia di tacco davanti alla porta ma si vede respingere la palla sul palo da Karnezis. All'85' ancora giallorossi a un passo dal 3-1: Holebas centra la traversa interna anche grazie a una deviazione disperata di Danilo. La Roma non riesce a chiuderla e soffre tanto nel finale, con l'Udinese che si getta in avanti, ma alla fine riesce a portare a casa tre punti preziosi in chiave secondo posto. 

Tutte le notizie di Udinese

Approfondimenti

Commenti