Tuttosport.com

Juventus-Napoli, Higuain: «Sarri? Come mio padre, vuole vincere sempre»

L'attaccante argentino in un'intervista al bimestrale 'Undici - il calcio è cultura' -, si confessa a ridosso del big match allo Stadium: «Non penso di poter cambiare da un giorno all'altro, ho un carattere forte»twitta

venerdì 12 febbraio 2016

NAPOLI - Gonzalo Higuain si confessa al bimestrale 'Undici - il calcio è cultura' -, alla vigilia del big match con la Juventus: «Non penso di poter cambiare da un giorno all'altro. Ho un carattere forte, perchè mi piace sempre vincere. Se reagisco in certe maniere dipende solo da questo, gioco sempre per vincere». L'attaccante argentino parla del rapporto con Sarri ma anche di quello con il padre Jorge che lo ha introdotto al calcio sin da bambino: «Da piccolino ero giàabituato al calcio, al clima della partita. La mia aspirazione massima era fare il calciatore».

TUTTO SULLA SERIE A

LA CLASSIFICA SERIE A

FIGLIO D'ARTE - L'estro e la fantasia nel rettangolo verde derivano dalla passione per la pittura della madre. Ma anche sentimenti come la gratitudine sono stati ereditati dai genitori: «Come mio padre sottolinea principalmente i miei lati negativi. Mi ha detto subito ciò che pensava di me, nel bene e nel male. In fondo crescere è imparare dagli errori. Sarri mi ha trasmesso tutta la sua fiducia. Apprezzo il suo essere un uomo onesto a cui piace giocare un bel calcio». L'attaccante argentino parla anche del suo legame con la città di Napoli: «Mi trovo molto bene, sono felicissimo dell'amore che mi hanno dimostrato tutti e spero di godermi al massimo il tempo in cui resterò qui».

Tags: Serie Anapoli

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti