Tuttosport.com

Juventus, Rugani è il titolare aggiunto per lo scudetto
Rugani© www.imagephotoagency.it

Juventus, Rugani è il titolare aggiunto per lo scudetto

L'azzurro è in gran forma: terza partita consecutiva in campionato con vista sui quarti di Champions Leaguetwitta

domenica 11 marzo 2018

di Filippo Cornacchia

TORINO - All’Allianz Stadium arriva l’Udinese e tocca a Daniele Rugani far coppia con Giorgio Chiellini. All’andata l’incrocio con i friulani aveva segnato il ritorno in campo dell’ex empolese dopo oltre un mese di panchine e in quell’occasione l’azzuro andò a segno, servì un assist e si dimostrò uno dei migliori nel rocambolesco 6-2 della Dacia Arena. La partita di quest’oggi è altrettanto importante, ma per motivi diversi. Per Rugani non si tratta di un rilancio (sarà la terza partita consecutiva in campionato da titolare dopo le ottime prove contro Torino e Lazio), quanto piuttosto di un lancio vero e proprio. Il difensore bianconero, viste le continue e produttive rotazioni di Allegri, da un lato si candida come titolare aggiunto del rush finale per lo scudetto, ma con l’Udinese comincia anche un’altra corsa: quella a un posto nei quarti di Champions. Già, perché aspettando i sorteggi di venerdì a Nyon, a Vinovo è già cominciato il casting della difesa. Con Medhi Benatia squalificato per il match d’andata (quello del 3 o 4 aprile), Rugani ha la possibilità concreta di scendere in campo dal primo minuto. Dipenderà dallo stato di forma dei centrali bianconeri e dai vari incastri difensivi. Sulla carta parte in vantaggio Andrea Barzagli, ma Rugani è abituato alle rimonte e soprattutto il senatore juventino spesso in Europa viene schierato terzino destro come è successo mercoledì nell’impresa di Wembley epiù volte pure nella passata stagione. Una cosa è certa: il quarto di Champions Rugani se lo “gioca” nelle prossime partite di serie A, a partire da quella a causa di un’infida influenza che lo aveva limitato per qualche settimana, i riscontri degli ultimi tempi sono ottimi. Contro Torino e Lazio è stato tra i più positivi e oggi, contro l’Udinese, ha la chance per confermare il buon momento e cominciare a mettere qualche dubbio nella testa del “Conte Max” in vista dei quarti di Champions.

Segui in diretta Juventus-Udinese

RIECCO DE SCIGLIO Con l’Udinese sarà in campo dal primo minuto anche Matia De Sciglio, assente dal trionfo nel derby. Un recupero importante per Allegri che, vista la coperta sempre corta a livello di attaccanti esterni (Bernardeschi e Cuadrado saranno ai box ancora a lungo, i dettagli a pagina 12), da buon fantasista si sta inventando soluzioni alternative, su tutte l’avanzamento di Alex Sandro. di oggi pomeriggio contro la squadra di Massimo Oddo. E visto il calendario (mercoledì il recupero con l’Atalanta, sabato la partita a Ferrara contro la Spal), la sensazione è che la striscia si possa allungare ulteriormente.

SALTO IN ALTO Rugani arriva al momento decisivo della stagione in gran forma. Lo confermano gli allenamenti di Vinovo e le sensazioni di chi conosce l’allievo di Maurizio Sarri da anni. Se il 2018 era iniziato al rallentatore

Tags: Juventus

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti