Tuttosport.com

Le mosse di Allegri, l'orgoglio dell'Inter
© Juventus FC via Getty Images

Le mosse di Allegri, l'orgoglio dell'Inter

Il commento del Direttore di Tuttosport sulla vittoria della Juventus a San Sirotwitta

domenica 29 aprile 2018

di Xavier Jacobelli

Questa incredibile, pazzesca partita l’ha decisa Higuain, ma l’ha vinta Allegri. Nella stessa misura in cui, la sconfitta con il Napoli era stata figlia anche di un errore di impostazione del tecnico che aveva escluso Mandzukic a beneficio di Dybala, la vittoria di San Siro è scaturita dalla mossa iniziale di Cuadrado terzino, dall’inserimento di Dybala e Bernardeschi sul 2-1 per l’Inter, con il passaggio al 4-2-3-1 che ha fulminato una grande Inter. In dieci contro undici dopo il quarto d’ora iniziale, la squadra di Spalletti è stata protagonista di una prova magistrale, sino al black out di 90 secondi che le è stato fatale. Ma, prima dell’autogol di Skriniar, la Juve aveva sofferto terribilmente l’aggressività nerazzurra, lamentando un vistoso calo di condizione atletica di cui l’Inter ha approfittato, incurante anche di Orsato che avrebbe dovuto espellere Pjanic mentre aveva visto giusto sul gol di Douglas Costa e sull’espulsione di Vecino. La differenza l’ha fatta l’inesausta voglia di vincere che la Juve ha in corpo e le consente di vincere partite come questa. Fino alla fine, è il caso di dirlo.

Una Juve pazzesca batte una grande Inter

Tags: Serie AJuventusInter

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti