Tuttosport.com

Roma, poker alla Samp. Empoli-Udinese 2-1, Chievo-Bologna 2-2
© LAPRESSE
0

Roma, poker alla Samp. Empoli-Udinese 2-1, Chievo-Bologna 2-2

Juan Jesus, Schick e la doppietta di El Shaarawy regalano la vittoria ai giallorossi in campionato dopo oltre un mese. In Toscana Iachini festeggia l'esordio con una vittoria, primo punto per Ventura a Verona

domenica 11 novembre 2018

ROMA - Dopo tre partite e oltre un mese, finisce l'astinenza da vittoria in campionato della Roma: quattro gol alla Sampdoria all'Olimpico per tornare a sorridere e scalare di nuovo la classifica, continuando il momento positivo iniziato in Champions con la pesantissima vittoria di Mosca. Gran partita di Kluivert, lanciato titolare da Di Francesco insieme a Schick, e gol del ceco - il suo primo in stagione - le note più belle del pomeriggio romano, rifinito dalla doppietta di El Shaarawy con una grandissima giocata e un tap-in nel finale. Negli altri match vittoria all'esordio per Iachini alla guida dell'Empoli, nello scontro salvezza con l'Udinese, Inzaghi strappa un punto a Verona in casa del Chievo di Ventura, che mette in cascina il primo risultato utile della sua gestione. 

ROMA-SAMPDORIA 4-1 (19' Juan Jesus, 59' Schick, 72' e 93' El Shaarawy, 89' Defrel (S))
Apre i giochi un tocco di Juan Jesus su torre di Cristante, poi tra il 33' e il 34' prima Kolarov colpisce il palo della sua porta poi Kluivert quello di Audero. Nella ripresa il raddoppio di Schick in mezzo a due rigori prima dati e poi tolti da Irrati alla Samp (Ramirez-Manolas) e alla Roma (tocco di busto e poi di mano di Colley), poi El Shaarawy fissa il risultato sul 3-0 con una perla a giro. A ridosso e poco oltre il 90' il 3-1 dell'ex Defrel e il poker, ancora di El Shaarawy. 

CHIEVO-BOLOGNA 2-2 (6' Santander (B), 20' Meggiorini (r), 45' Obi, 56' Orsolini (B))
Gol di Santander convalidato dopo sei minuti: il sudamericano segna in fuorigioco ma l'intervento del Var e della on field review di Orsato evidenzia il tocco di Bani che rimette in gioco il centravanti. Il pari arriva su rigore, per tocco di mano di Calabresi in area: Meggiorini spiazza il portiere e ridona ossigeno a Ventura, poi si esalta prima dell'intervallo con una rovesciata che diventa l'assist per il 2-1 di Obi. Inzaghi gioca la carta Orsolini per la ripresa e pesca il jolly, perché il neoentrato con un gran colpo di testa pareggia tutto a poco più di mezz'ora dalla fine. Il resto è nei guanti di Skorupski, che protegge il prezioso pari dai tentativi di Birsa e Depaoli: per Ventura primo punto alla guida dei veronesi (ora a 0 in classifica) mentre i rossoblù salgono a quota 10

EMPOLI-UDINESE 2-1 (41' Zajc, 51' Caputo, 82' Pussetto (U)) 
Una traversa di Lasagna prima della mezz'ora spaventa il Castellani, poi è Zajc a spazzare via le paure e a siglare il gol del vantaggio con un bel destro in diagonale al termine di un'azione sostenuta in area friulana. Nella ripresa il raddoppio dopo pochi minuti, la torre su angolo di ... viene sfruttata sul secondo palo da Caputo, palla che sbatte sulla traversa e poi entra tutta per pochi centimetri prima di essere calciata via. I friulani attaccano ormai senza avere nulla da perdere e nel finale fanno tremare i toscani: Lasagna guadagna in maniera scaltra un rigore che De Paul però spara alle stelle, poi è Pussetto con un gran gol al volo a riaprire il match a meno di 10' dal termine. Finale infuocato con occasioni per il tris dei padroni di casa e per il pari ospite, ma un gran Provedel consegna i tre punti a Iachini che festeggia l'esordio scavalcando il Frosinone in classifica e agganciando proprio i bianconeri al terzultimo posto.

 

Commenti