Tuttosport.com

Atalanta, super Ilicic! Perla di Giaccherini, pari Fiorentina
© Getty Images
0

Atalanta, super Ilicic! Perla di Giaccherini, pari Fiorentina

Lo sloveno ne fa 3 in 15 minuti al Sassuolo, vincono Chievo e Udinese

sabato 29 dicembre 2018

TORINO - Non annoiano le partite delle 15 per la 19esima giornata di Serie A, l'ultima del 2018. Il Chievo vince nello scontro salvezza col Frosinone, bellissima la rete di Giaccherini su punizione. L'unico 0-0 è tra Genoa Fiorentina, valanga di gol invece in Sassuolo-Atalanta con un super Ilicic che trascina i nerazzurri verso il 6-2 finale. Infine, l'Udinese supera il Cagliari 2-0 con i rossoblù rimasti in dieci uomini. 

CHIEVO-FROSINONE 1-0 - Il solito Sergio Pellissier al 27' sbuca da calcio d'angolo e di testa manda in rete, ma il Var annulla per un fallo in attacco. Le due squadre ci provano, lo 0-0 regge fino alla fine del primo tempo. Al 58' l'episodio che indirizza la gara: Capuano viene espulso per un fallo su Depaoli e lascia il Frosinone in inferiorità numerica. Al 76' il vantaggio del Chievo con la perla su punizione di Giaccherini, che disegna un arco perfetto che termina la sua curva in fondo alla rete. Basta al Chievo per prendersi i tre punti.

GENOA-FIORENTINA 0-0 - Pronti, via e Simeone si divora il vantaggio da due passi. La Fiorentina crea decisamente di più, al 40' Mirallas colpisce il palo e un minuto dopo Radu è miracoloso su Edimilson. Il risultato non cambia, neppure quando Chiesa a colpo sicuro colpisce un altro legno. Genoa e Fiorentina si spartiscono la posta in palio e muovono appena la classifica. 

SASSUOLO-ATALANTA 2-6 - Arriva il nono gol in 6 giornate di Duvan Zapata: al 19' anticipa tutti sulla punizione di Gomez e fa 1-0. Al 42' Zapata restituisce il favore al 'Papu' Gomez che di sinistro batte Consigli grazie anche alla deviazione di Magnani. Nella ripresa parte forte il Sassuolo e trova subito il pari con Duncan (50'): il tiro piega le mani di Berisha, imperfetto nella parata. Dura poco l'illusione neroverde, però, perché quattro minuti più tardi Mancini porta a tre le marcature nerazzurre. Finita? Neanche per sogno. Ancora Duncan riapre i conti sfruttando una deviazione di Palomino sul tiro. E si ripete il copione perché Ilicic, appena entrato, allunga nuovamente per l'Atalanta (74'). Lo sloveno poi si scatena: prima finalizza uno scambio stile calcetto (87'), poi in ripartenza infila Consigli dalla distanza (92'). Il tabellino pare quello di un match di tennis: 2-6 il finale.

UDINESE-CAGLIARI 2-0 - I padroni di casa passano al 39' con Pussetto che si inventa un gran gol: controllo di petto e sinistro al volo sul palo lungo, imprendibile per Cragno. Al 50' il Cagliari resta in dieci per l'espulsione di Ceppitelli che da dietro stende Pussetto. Ne approfitta l'Udinese: Valon Behrami scarica la botta da fuori e segna. Primo centro in questo campionato per lo svizzero. I rossoblù accusano il colpo e al 59' solo il miracolo di Cragno, che intercetta Lasagna dal dischetto, non peggiora la situazione. L'Udinese vince 2-0. 

Lazio Torino Sassuolo atalanta Chievo Frosinone Udinese Cagliari Genoa Fiorentina Serie A

Commenti