Tuttosport.com

Il Toro batte l’Udinese: ora è 8°! Gol di Aina, Sirigu para un rigore
© Getty Images
0

Il Toro batte l’Udinese: ora è 8°! Gol di Aina, Sirigu para un rigore

Gran balzo in classifica dei granata, che nel secondo tempo rischiano però di farsi rimontare: Sirigu annulla un penalty di De Paul, poi Guida annulla (via Var) l’1 a 1 di Okaka all’89’. Mazzarri allontanato per proteste

di Marco Bonetto domenica 10 febbraio 2019

TORINO - Il Toro batte l’Udinese 1 a 0 con un gol di Aina nel primo tempo, seppur tra sofferenze incredibili e ringraziando nella seconda parte della ripresa dapprima Sirigu (rigore parato su De Paul) e nel finale Guida (che annulla via Var un gol di Okaka, sollevando le proteste dei friulani: ma alla fine del primo tempo l’arbitro non aveva sanzionato una “parata” in scivolata di Larsen su Iago al tiro, in area). Allontanato per proteste Mazzarri: quarta volta in questo campionato. Al di là di tutto, la vittoria è importantissima per i granata, che balzano all’ottavo posto, superando in un colpo Fiorentina e Sampdoria. L’Europa resta un sogno raggiungibile, insomma.

RISCHIO DJIDJI A FREDDO - Il primo tempo non è particolarmente emozionante, ma è stato comunque dominato dal Torino, a parte un paio di brividi (al 5’ Sirigu salva in tuffo, post dormita di Djidji che si era fatto fregar palla da Pussetto; al 34’, dopo l’1 a 0 di Ola, sugli scudi ancora il portiere granata: respinta in volo su punizione di De Paul; al 44’ un tiro pericoloso seppur a lato di Fofana). I granata hanno comunque tenuto il possesso del gioco per larghe parti del match, spingendo in avanti, ma faticando a trovare una breccia, con l’Udinese in 11 nella propria metà campo (e con il 3-5-2 di Nicola che diventava di continuo 5-4-1). Bravo il portiere friulano, Musso, a salvare con una deviazione in angolo su un colpo di testa di Belotti (19’). Quindi al 31’ il Gallo recuperava un bel pallone, Ansaldi si liberava bene al cross e Aina di testa infilava tutti, in anticipo.

VAR: RIGORE NON DATO AL TORO! - Al 40’ Izzo sfiorava il 2 a 0 (deviazione ancora di testa di poco fuori), al 41’ Nuytinck neutralizzava un contropiede di Iago e nel recupero ancora lo spagnolo non sfruttava a dovere una ripartenza di Belotti, anche se ci si chiede come sia possibile che non sia stato fischiato il rigore per il Toro (tiro respinto in scivolata da Larsen, Var consultato, ma nessun fallo di mano per i varisti, con l’arbitro Guida fermo in attesa a metà campo: incredibile). Benino in generale tutto il Toro, abbastanza positiva anche la novità tattica e di formazione (Berenguer trequartista con Iago, con Meité e Baselli in panca), ma sicuramente sotto tono, poco ispirato e mai efficace in dribbling Iago Falque. Il secondo tempo, ora.

VAR DECISIVO, POI PURE UNA TRAVERSA - Toro subito più brillante nel gioco offensivo: anche perché l’Udinese adesso si scopre un po’ di più, e si allunga. I granata cercano di chiudere la partita: al 3’ gran numero in dribbling di tacco di Berenguer e botta da fuori parata da Musso. All’11’ ancora lo spagnolo crea un pericolo, con Iago che devia sul portiere in scivolata un suo assist davanti alla porta. Al 12’ allontanato Mazzarri per proteste per un fallo a centrocampo (non fischiato) di De Maio su Berenguer (4ª volta, dopo gli allontanamenti contro Roma, Fiorentina e Milan). Quindi al 26’ il Toro si fa infilare da un contropiede: fallo di Djidji su Okaka, rigore via Var stavolta consultato anche da Guida (ennesimo utilizzo del sistema con metri differenti nella stessa gara ai danni del Toro), ma Sirigu para in angolo il tiro di De Paul, in tuffo, facendo esplodere di gioia lo stadio (5° rigore parato degli ultimi 7 subiti). Ma da questo momento il Toro comincia ad avere paura, a perdere il controllo della partita, a subire. E al 44’ si fa beffare, seppur solo virtualmente, per sua fortuna: Ola perde sciaguratamente palla su Okaka, progressione dell’attaccante e tiro angolatissimo da fuori, 1 a 1 (ma poi viene usato di nuovo il Var, consultato anche da Guida: giudicata influente la posizione in fuorigioco di Lasagna davanti a Sirigu, al momento del tiro). Infine, espulso per doppia ammonizione De Maio, nel recupero, prima di un contropiede di Lasagna che per un nulla non ha portato al pari (tiro a botta sicura di De Paul, Djidji devia quasi sulla linea, carambola su Sirigu, quindi la palla rimbalza sulla traversa e torna in campo).

Serie A Torino Udinese

Commenti