Tuttosport.com

Parma-Atalanta 1-3: Pasalic e Zapata firmano la rimonta
© LAPRESSE
0

Parma-Atalanta 1-3: Pasalic e Zapata firmano la rimonta

La sblocca Gervinho all'8', poi il gol del croato e la doppietta del colombiano ribaltano tutto: la Dea ora è in piena corsa Champions, a meno tre punti dal quarto posto del Milan

di Alessandro Menghi domenica 31 marzo 2019

PARMA - A Parma passa l'Atalanta di Gasperini 3-1: prima la sblocca Gervinho, poi Pasalic nel primo tempo e la doppietta di Zapata (19 gol in stagione) nella ripresa riprendono e ribaltano il risultato. Con questi tre punti la Dea è a 48 punti, a meno tre dal Milan quarto a 51 e dunque in piena zona Champions League.

PARMA-ATALANTA 1-3

ERRORE PASALIC - Appena 30'' e il Parma si presenta con il tiro al volo di Kucka dalla distanza stoppato e mandato in calcio d'angolo dai guantoni di Gollini. La replica dell'Atalanta non spaventa i padroni di casa, il piatto di Freuler non prende il giro desiderato e finisce alto. All'8' il suicidio della Dea: Pasalic cincischia a metà campo e Scozzarella gli soffia il pallone. Gervinho ha una prateria per lanciarsi in campo aperto e battere di sinistro Gollini per l'1-0.

Prova a tirarsi su la squadra di Gasperini, Sepe è attento su Zapata e sventa la minaccia proteggendo il vantaggio.

IL RISCATTO - Al 24' Pasalic si riscatta alla grande firmando il pari: riceve l'assist di Gomez e, dopo una finta, punisce Sepe di giustezza. La gara resta aperta e le occasioni non mancano. Bruno Alves al 35' per poco non infila il 2-1 con un missile da calcio di punizione, vola Gollini con un super intervento. Gollini entra in modalità "paratutto": sull'ennesima folata di Gervinho, l'ex Ceravolo non passa a tu per tu col portiere bergamasco. Alla fine del primo tempo è 1-1.

BOMBER ZAPATA - La ripresa si apre senza cambi e con una colossale chance per il 'Papu' Gomez che alla precisione preferisce la potenza sparando fuori un rigore in movimento. Il 10 dell'Atalanta è il più pericoloso dei suoi, al 58' ci prova ancora, Sepe immobile segue con lo sguardo il pallone sorvolare la traversa. I ritmi non sono certo quelli della prima frazione, la fatica si fa sentire. Se c'è una squadra che cerca con più insistenza la via del gol, quella è l'Atalanta: al 72' Castagne spreca un ottimo cross giunto dalla destra sfiorando il palo con una rasoiata di destro. È il preludio al 2-1: Castagne, di nuovo lasciato solo, appoggia per Zapata che dentro l'area non perdona (75'). L'ultima fase della partita non regala altro, se non il tris ancora di Zapata su assist di Gomez nei minuti di recupero. Cala il sipario al Tardini.

Serie A parma atalanta

Commenti