Tuttosport.com

Raiola: «Fiero di Kean e Matuidi. Razzismo? Servono punizioni severe»
© Matteo Gribaudi/Image Sport
0

Raiola: «Fiero di Kean e Matuidi. Razzismo? Servono punizioni severe»

Dura presa di posizione dell'agente dei due giocatori della Juventus dopo i buu razzisti a Cagliari: «Ci vuole coraggio»

mercoledì 3 aprile 2019

TORINO - Dopo i buu razzisti dei tifosi del Cagliari durante la sfida di Serie A contro la Juventus, Mino Raiola difende Blaise Matuidi e Moise Kean: "Sono con Blaise e Kean, il razzismo è sinonimo di ignoranza, nessuno può e dovrebbe giustificarlo". "Sono orgoglioso dei miei ragazzi e sarò con loro fino alla fine" sono le parole del procuratore in un messaggio ad AFP. Raiola è l'agente di molti giocatori di alto livello, tra cui Matuidi, Kean, Zlatan Ibrahimovic e Mario Balotelli.

LE PAROLE DI RAIOLA SUL RAZZISMO - Ieri sera a Cagliari gli juventini Matuidi, Kean e Alex Sandro sono stati presi di mira con ululati e versi di scimmia. Dopo il gol del 2-0 firmato da Kean, i cori sono aumentati. L'attaccante ha celebrato il suo gol fermandosi sotto i tifosi avversari e allargando le braccia. Negli stessi istanti si è visto un Matuidi visibilmente innervosito parlare con il tecnico Allegri e fare grandi gesti verso la curva. Il francese ha poi discusso per alcuni momenti con l'arbitro. La partita è stata interrotta brevemente e poco dopo è partito l'annuncio dello speaker dello stadio. "Ci vogliono coraggio e pene severe per chi agisce in modo razzista e chi giustifica il razzismo, in qualsiasi modo. Dobbiamo essere uniti contro il razzismo. Non possiamo essere razzisti e italiani allo stesso tempo", ha commentato Raiola.

Allegri: «Cori razzisti su Kean? I soliti incivili»?

Commenti