Tuttosport.com

Sassuolo-Chievo 4-0: Demiral, Locatelli e Berardi avvicinano la salvezza
© LAPRESSE
0

Sassuolo-Chievo 4-0: Demiral, Locatelli e Berardi avvicinano la salvezza

La squadra di De Zerbi vince al Mapei Stadium conquistando tre punti fondamentali per allontanare il rischio retrocessione. Niente da fare per i veneti, sempre più vicini alla B

di Paola Chiara Tolomeo giovedì 4 aprile 2019

TORINO - Un Sassuolo in ottima forma fa cadere il Chievo al Mapei Stadium. Gli emiliani ritrovano la strada della vittoria battendo 4-0 la squadra di Di Carlo, sempre più vicini alla serie B. Demiral (per due volte) nel primo tempo insieme a Locatelli e Berardi nel secondo allontanano il rischio retrocessione.

LE SCELTE - Il Sassuolo di De Zerbi scende in campo con il tridente d'attacco formato da Boga-Babacar-Berardi. Diverso lo schema di Di Carlo che si affida a Giaccherini trequartista per Pucciarelli-Stepinski sulla linea offensiva.

DEMIRAL AL QUADRATO - Solo quattro giri di lancette e il Sassuolo trova già il vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il cross di Lirola viene sfruttato bene da Demiral: colpo di testa e primo gol nella massima serie del difensore turco. Le danze sono state aperte e la doccia fredda sveglia subito il Chievo. Al 9' Giaccherini, in solitaria, parte dalla sinistra, si accentra e con il destro manda la palla nell'angolo sul primo palo. L'arbitro ferma l'esultanza per un fallo di Barba su Bourabia e, dopo aver consultato il Var, annulla il gol. Al 10' il risultato torna quindi sull' 1-0 per i neroverdi scatenando la reazione di un Di Carlo furioso. La tensione in campo (ed in panchina) c'è e si sente: entrambe le squadre premono alternando situazioni pericolose ma inconcludenti. Al 29', Berardi sfiora il raddoppio ma Sorrentino non si fa sorprendere. I veneti faticano a guadagnare campo e gli emiliani, accorgendosene, ne approfittano. Demiral apre e chiude il primo tempo: dall'angolo è il più veloce a battere Sorrentino a firmare il raddoppio che manda De Zerbi al riposo con due gol di vantaggio.

CHE POKER! - Stessa storia nel secondo tempo. Il Sassuolo trova subito il terzo gol. Ottima l'intuizione di Berardi: pallone filtrane sulla fascia destra per Lirola che mette in mezzo un cross preciso per Locatelli. L'ex Milan trova il tempo per aggiustare il pallone e buttarlo in rete. Il Chievo è allo sbando e non ci crede quasi più. Per i neroverdi è aria di poker: al 57' è Berardi, su aiuto di Babacar, a siglare il 4-0.  Al 61' Cesar prova a riaccendere le speranze: trova la rete ma la posizione di fuorigioco vanifica tutto. La serata no dei gialloblù continua fino alla fine.  Anche sul dischetto, guadagnato per un'entrata scomposta di Demiral su Stepinski nel finale, Giaccherini si fa ipnotizzare da Consigli. E' l'ultimo sospiro del Chievo, sempre più ultimo a 11 punti. Sorride invece il Sassuolo che può a buon diritto continuare a credere nella salvezza.

 

Commenti