Tuttosport.com

Lazio-Bologna 3-3: Orsolini show, Mihajlovic festeggia la salvezza
© Getty Images
0

Lazio-Bologna 3-3: Orsolini show, Mihajlovic festeggia la salvezza

I rossoblù ottengono il punto che serviva per l'aritmetica. Di Correa, Poli, Destro, Bastos e Milinkovic gli altri gol dell'Olimpico

lunedì 20 maggio 2019

ROMA - Il Bologna si prende all'Olimpico il punto che cercava e festeggia l'aritmetica salvezza in serie A con una giornata d'anticipo. Grazie ad un'altra ottima prestazione, la squadra di Mihajlovic ribalta l'iniziale vantaggio laziale di Correa, passa in vantaggio due volte e alla fine chiude sul 3-3 (Poli, Destro, Bastos, Orsolini e Milinkovic gli altri marcatori).

SERIE A, LA CLASSIFICA

LA CRONACA - Tredici minuti e Lazio avanti: la firma è quella di Correa che, pescato in area da un filtrante di Lucas Leiva, si porta avanti il pallone di tacco e batte Skorupski confermando il suo grande momento di forma con il terzo gol consecutivo. I rossoblù non si abbattono e aumentano progressivamente la spinta a caccia del pari. Ci prova Pulgar direttamente da corner, il 23enne debuttante Guerrieri alza sopra la traversa. Risponde la Lazio con Immobile che conclude verso il primo palo su invito di Correa, Skorupski c'è. La gara è aperta e piacevole, condita da capovolgimenti di fronte continui e gran ritmo. Ancora Immobile prosegue la caccia al gol, il suo tentativo su invito di Parolo si spegne sul fondo. Il Bologna riequilibra i conti ad inizio ripresa, sotto una pioggia che si fa sempre più insistente, con Poli, che innescato da Palacio scappa a Lucas Leiva e Parolo e batte Guerrieri con una conclusione di potenza (50'). E due minuti arriva il sorpasso con Destro che infila da posizione ravvicinata su splendido assist di Palacio.I biancocelesti provano a superare il momento di stordimento e Bastos realizza il 2-2 con una bella conclusione a giro su assist di Immobile (58'). Ma non è serata per le difese: ancora la squadra di Mihajlovic in avanti con Orsolini che batte Guerrieri al volo in mischia sugli sviluppi di un angolo. Il Var conferma che non c'è intervento irregolare di Destro e convalida (63'). Non c'è un momento di tregua, il neo entrato Cataldi impegna subito Skorupski da fuori. La squadra di Inzaghi concentra gli sforzi alla ricerca del pari, che viene agguantato a dieci dalla fine con una meravigliosa punizione mancina di Milinkovic-Savic.

LAZIO-BOLOGNA, TABELLINO E STATISTICHE

Lazio Bologna

Commenti