Tuttosport.com

Atalanta-Fiorentina 2-2: rimonta nerazzurra con Castagne al 95’!
© LAPRESSE
0

Atalanta-Fiorentina 2-2: rimonta nerazzurra con Castagne al 95’!

Partita pazzesca al Tardini: Chiesa e Ribery portano avanti i viola, Ilicic accorcia all’84’, il Var annulla il pari di Pasalic per un tocco di mano di De Roon ma in pieno recupero arriva la zampata vincente del belga. Montella ultimo in classifica

domenica 22 settembre 2019

PARMAPaura e delirio al Tardini. Atalanta e Fiorentina pareggiano 2-2 al termine di una partita pazzesca che vede i viola andare sul doppio vantaggio con Chiesa e Ribery per poi subire la rimonta di Ilicic (84’) e Castagne in pieno recupero: poco prima il Var annulla un gol a Pasalic per un tocco di mano di De Roon. Montella si gode i suoi gioielli, tra i tanti Castrovilli, recrimina per le tante disattenzioni difensive, e adesso aspetta la Samp nel turno infrasettimanale di Serie A per la prima vittoria in campionato. I nerazzurri (con Gomez e lo sloveno in campo soltanto nella ripresa) andranno invece all’Olimpico a sfidare la Roma di Fonseca, vittoriosa nel pomeriggio all’ultimo secondo sul Bologna grazie al colpo di testa di Dzeko. Da segnalare, inoltre, l’ennesimo episodio di razzismo: stavolta a farne le spese è stato Dalbert che alla mezz’ora ha chiesto all’arbitro Orsato di fermare il match.

Atalanta-Fiorentina 2-2: tabellino e statistiche

Classifica Serie A

Atalanta, una rimonta da grande squadra

Gasperini ne cambia quattro rispetto al ko di Zagabria (fuori Gomez e Ilicic), Montella sceglie invece la continuità confermando il 3-5-2 visto contro la Juve. Dopo un avvio non esaltante dal punto di vista del gioco, la Fiorentina sblocca il match al 24’ con il primo gol in campionato di Chiesa: il numero 25 riceve il pallone su una ribattuta da corner e insacca al volo battendo Gollini grazie alla deviazione decisiva di Palomino. Il match viene interrotto per qualche minuto alla mezz’ora, quando Dalbert lamenta alla propria panchina di aver sentito dei cori razzisti da parte dei tifosi bergamaschi. Orsato fa riprendere il gioco una volta terminato l’annuncio dello speaker e la reazione dell’Atalanta è da grande squadra: l’occasione più clamorosa, oltre a quella in precedenza di Zapata, arriva con l’incrocio dei pali colpito da Muriel in seguito al grande spunto di Malinovskyi che scappa a tre avversari servendo l’attaccante colombiano. Nella ripresa Gasperini aumenta il voltaggio offensivo della sua Atalanta con gli ingressi del Papu Gomez e Ilicic, ma è ancora la Fiorentina a gioire: Chiesa ruba palla a Palomino, si invola sulla destra e regala un assist al bacio a Ribery che in spaccata manda splendidamente in rete (65’). Dai neoentrati nasce il 2-1 nerazzurro: Gomez crea, Ilicic accorcia meravigliosamente nel cuore dell’area viola (84’). E nel finale succede di tutto. La Dea trova il pari con Pasalic ma il Var annulla per il tocco di mano di De Roon, va meglio al 95’, praticamente in extremis, quando Castagne fa esplodere lo stadio colpendo al volo una respinta di Badelj al 95’ per il definitivo 2-2.

Caricamento...