Tuttosport.com

Torino-Milan 2-1: super Belotti ribalta il rigore di Piatek
© www.imagephotoagency.it
0

Torino-Milan 2-1: super Belotti ribalta il rigore di Piatek

Il polacco sblocca il match dal dischetto, poi un 'Gallo' scatenato segna di potenza e in rovesciata completando la rimonta: ora i granata sono al quarto posto

di Alessandro Menghi giovedì 26 settembre 2019

TORINO - Continua la maledizione per Giampaolo che in carriera non ha mai battuto Mazzarri. Non sfata il tabù nemmeno questa volta, vince il Torino in rimonta 2-1 contro il Milan grazie alla doppietta (il secondo gol in rovesciata) in quattro minuti di Belotti che ribalta il vantaggio su rigore di Piatek. Con i tre punti i granata volano al quarto posto raggiungendo Napoli e Cagliari a 9 punti. Per i rossoneri è la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko nel derby, l'unica nota positiva è il ritorno in campo di Bonaventura dopo quasi un anno di assenza. 

Il tabellino di Torino-Milan

La classifica della Serie A

Giampaolo, mezza rivoluzione. Mazzarri va all'attacco

Gli strascichi della sconfitta nel derby per il Milan, i due ko consecutivi con Samp e Lecce per il Torino: rossoneri e granata sono già a un crocevia importante del campionato. E allora Giampaolo attua una mezza rivoluzione schierando tre nuovi acquisti dal 1', Theo Hernandez, Bennacer e Leao, mentre Mazzarri si sbilancia: non c'è Meite, esordio dal 1' per l'ex Verdi nel ruolo di seconda punta dietro a Zaza e Belotti. Un solo cambio di formazione rispetto al Lecce che modifica però il modulo dal 3-5-2 al 3-4-1-2 e lancia il Toro all'attacco. In panchina si rivede Nkoulou a un mese dall'ammutinamento.

Pum, pum, pum: sblocca Piatek

Quindici minuti di equilibrio, senza spettacolo, giusto una punizione ben calciata di Calhanoglu e un colpo di tacco di Leao davvero pregevole, ma niente più. Poi al 16' si apre la partita: De Silvestri spinge e butta a terra in area Leao, per Guida è calcio di rigore. Sirigu intuisce ma non ci arriva e Piatek esulta "sparando" con le mani (20'). L'1-0 carica il Milan, che alza il ritmo e sfiora il raddoppio, serve un super Sirigu per deviare in tuffo plastico il colpo di testa di Leao. Poco dopo il portiere granata respinge anche la conclusione da lontano di Calhanoglu. Fioccano i gialli: ammoniti Lyanco, Bennacer, Zaza e Belotti. Proprio il 'Gallo' all'ultimo minuto di recupero del primo tempo va ad un passo dal pari anticipando l'uscita mal calcolata di Donnarumma, ma calciando alto a porta vuota.

Super 'Gallo' Belotti: doppietta, Milan ribaltato

Al 50' Ola Aina spaventa il Milan ma Donnarumma, anche se stilisticamente non perfetto, si salva in corner. Risposta poderosa dei rossoneri al 54': Romagnoli fa l'attaccante e parte in campo aperto, assist coi tempi giusti per Piatek che spreca mancando la porta. Si passa da una parte all'altra, anche il Toro fa venire i brividi a Giampaolo quando per un soffio Donnarumma anticipa Belotti col pallone che vaga nei pressi della porta prima di essere spazzato via. Cambiano i due allenatori, fuori Lyanco e Verdi per il Torino, al loro posto Ansaldi e Berenguer. Per il Milan al 65' esce Leao ed entra Bonaventura che non vedeva il campo dal 21 ottobre 2018, per lui è l'esordio stagionale ed annuale. Al 72' pareggia Belotti: non c'è fallo su Calhanoglu per Guida, l'azione continua e il 'Gallo' fulmina Donnarumma, imperfetto, con un gran tiro di destro. Le proteste del Milan si sprecano, Reina - in panchina - viene espulso. Saltano i nervi ai rossoneri, il Toro ne approfitta per firmare il raddoppio e ribaltare tutto dopo quattro minuti: Zaza incrocia col sinistro, para Donnarumma, sulla respinta Belotti prima cicca il pallone poi lo scaraventa in rete in rovesciata per la doppietta personale. Alza il muro la squadra di Mazzarri, respinge tutti gli attacchi del Milan: mostruoso Sirigu all'ultimo istante sul colpo di testa ravvicinato di Piatek. Mazzarri festeggia, è al quarto posto.

Torino Milan Serie A

Caricamento...