Tuttosport.com

Roma super in dieci uomini, il Cagliari vola. Vince la Fiorentina, pari della Samp
© LAPRESSE
0

Roma super in dieci uomini, il Cagliari vola. Vince la Fiorentina, pari della Samp

I giallorossi piegano 4-0 l'Udinese in trasferta nonostante l'inferiorità numerica. Successo sul Bologna dei sardi, a un punto dalla zona Champions, e dei viola in casa del Sassuolo. Pareggio 1-1 tra blucerchiati e Lecce

mercoledì 30 ottobre 2019

TORINO - La decima giornata di Serie A mostra una Roma scoppiettante, un Cagliari con ambizioni da Champions e una Fiorentina che riscatta il ko con la Lazio. Continua la crisi della Sampdoria, che pareggia in extremis con il Lecce, ma naviga solitaria all'ultimo posto.

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

Cagliari-Bologna 3-2

Il Cagliari batte il Bologna a va a un punto dalla zona Champions. Al 23’ il Bologna sblocca il risultato su calcio di rigore, concesso per fallo di Joao Pedro su Soriano: Santander spiazza Olsen dagli undici metri. Il paraguaiano interrompe un digiuno di gol che durava da maggio. Al 35’ Faragò sfiora il pareggio, ma manca lo specchio della porta emiliana con Skorupski fuori dai pali. In apertura di ripresa, al 48’, i sardi pareggiano con Joao Pedro che intercetta un diagonale di Pellegrini, si gira e conclude a rete, favorito da una deviazione di Bani che spiazza Skorupski. Al 62’ gol annullato al Bologna con l’ausilio del Var: Krejci conclude a rete, ma Palacio, in fuorigioco, partecipa all’azione sfiorando il pallone accanto a Olsen. Al 72’ il Cagliari passa in vantaggio con una veloce ripartenza: Nainggolan innesca Simeone che scavalca Skorupski con un elegante tocco sotto. All’82’ tris sardo ancora con Joao Pedro, che infila di piatto sinistro da fuori area. Al 91’ il Bologna va ancora in rete in mischia, grazie a un’autogol di Faragò, ma è il Cagliari a vincere 3-2. 

CAGLIARI-BOLOGNA 3-2, TABELLINO E STATISTICHE

Sampdoria-Lecce 1-1

La Samp di Ranieri acciuffa con il Lecce un pareggio in extremis, che serve a poco per la classifica. All’8’ i giallorossi passano in vantaggio alla prima conclusione a rete: Lapadula trafigge Audero con un preciso diagonale dopo uno scambio con un compagno. Brivido per i blucerchiati a ridosso dell’intervallo: conclusione di Falco che Audero manda sulla traversa, sulla ribattuta Shakhov di testa trova la respinta di Ferrari, che sembra colpire la palla con un braccio. L’arbitro Guida concede il rigore per il Lecce ed espelle Ferrari, salvo poi rimangiarsi tutto una volta consultato il monitor del Var: il difensore della Sampdoria ha toccato il pallone con il petto, tutto regolare. Si va al riposo sull’1-0 per i salentini: la Sampdoria è l’unica squadra a non aver ancora trovato il gol nei primi 45 minuti di gioco nei cinque maggiori campionati d’Europa. Al 72’ il Lecce resta in dieci per l’espulsione di Tachtsidis per somma di ammonizioni e al 91' arriva il sospirato pareggio della Samp con un colpo di testa di Ramirez.

SAMPDORIA-LECCE 1-1, TABELLINO E STATISTICHE

Sassuolo-Fiorentina 1-2

La Fiorentina riscatta il bruciante ko con la Lazio vincendo a Reggio Emilia. Al 24’ il Sassuolo sblocca il risultato con Boga, al secondo gol stagionale dopo quello realizzato all’Inter: l’ivoriano si accentra a grande velocità sulla linea dell’area di rigore viola e lascia partire un destro a giro che trafigge Dragowski. Al 39’ gol annullato alla Fiorentina: Benassi mette in rete, ma Pulgar è in fuorigioco e partecipa all’azione. Al 63’ i viola trovano davvero il gol con il giovane Castrovilli, che colpisce di testa su cross di Venuti da destra. All’81’ la Fiorentina ribalta il risultato con un sinistro potente di Milenkovic, su preciso assist di Castrovilli. 

SASSUOLO-FIORENTINA 1-2, TABELLINO E STATISTICHE

Udinese-Roma 0-4

Roma scoppiettante alla Dacia Arena, nonostante i contrattempi arbitrali. Al 14’ gli ospiti passano in vantaggio con Zaniolo, che finalizza un lancio di Kolarov non intercettato da Samir. La Roma sfiora il raddoppio in un paio di occasioni intorno alla mezz’ora, con Pastore e Zaniolo, ispirato da un ottimo Kluivert, ma al 35’ i giallorossi restano in dieci uomini: Fazio viene espulso dall’arbitro Irrati, che consulta anche il Var, per fallo su Okaka lanciato a rete. La Roma, pur in inferiorità numerica, raddoppia al 51’ con il primo gol in Italia di Smalling, che colpisce di testa su azione di calcio d’angolo. Al 54’ tris giallorosso con Kluivert, servito da Pastore in contropiede. La Roma dà spettacolo sfiorando più volte il gol e trovandolo ancora al 65’ con Kolarov su rigore, concesso per fallo di mano di Troost Ekong.

UDINESE-ROMA 0-4, TABELLINO E NUMERI

Roma Sampdoria Udinese Bologna Sassuolo

Caricamento...