Tuttosport.com

De Ligt risolve il derby, la Juve lascia dietro l'Inter
© liverani
0

De Ligt risolve il derby, la Juve lascia dietro l'Inter

L'olandese risolve una gara combattuta, realizzando la prima rete italiana. Prova d'orgoglio del Torino, che non è quello pallido delle ultime uscite: Szczesny dice no ad Ansaldi

 Sandro Bocchio sabato 2 novembre 2019

TORINO – La Juventus risponde all'Inter e mantiene la vetta della classifica con un punto di vantaggio. I nerazzurri erano stato protagonisti del sorpasso in vetta, grazie al successo nell'anticipo a Bologna. I bianconeri non sono da meno in serata, aggiudicandosi un derby in cui il Torino non è quello delle ultime prove deludenti, ma una squadra viva: dove non arriva con la tecnica, sopperisce con il carattere, con una intensità che diverse volte mette in difficoltà la controparte. Ai granata è mancata però una soluzione offensiva, soluzione che la Juventus ha invece trovato con un protagonista insolito, visto che la partita è stata risolta da Matthjis De Ligt, alla sua prima rete italiana.
Sarri recupera Pjanic, assente contro il Genoa per infortunio, e lo butta subito in campo per ritrovare geometrie perdute. La Juventus deve però fare i conti con un Torino ordinato e aggressivo, pronto a mettere pressione sugli avversari. I primi minuti sono caratterizzati da due tocchi con la mano in area: il primo di Meite, il secondo di De Ligt, Doveri fa continuare in entrambi i casi, anche se il tocco dell'olandese genera qualche dubbio in più. I bianconeri ci provano maggiormente con le qualità dei singoli che con un gioco collettivo, come quando Dybala parte palla al piede in area al 32', concludendo però centralmente. Nel finale di tempo le occasioni migliori per la Juventus: prima Bonucci manda di poco alto di testa su punizione, quindi un tiro ravvicinato di Ronaldo incoccia in un granata e finisce sul destro di De Ligt: Sirigu respinge in acrobazia.

CAMBI DECISIVI - Nella ripresa ancora protagonista il portiere granata, che annulla al 12' un destro insidioso di Ronaldo. Poco dopo Sarri cambia volto alla Juve, dentro prima Higuain (per Dybala) poi Ramsey (per Bernardeschi). All'argentino basta poco per diventare protagonista, nel giro di un minuto: al 25' un suo destro al volo, su punizione di Bentancur, viene mandato in angolo da Sirigu, sul tiro dalla bandierina Higuain rimette dalla linea di fondo per il destro decisivo di De Ligt, lasciato colpevolmente solo.

CHE PORTIERI! - Il Torino avrebbe subito dopo l'occasione per pareggiare, ma è reattivo Szczesny sulla conclusione di Ansaldi, entrato in area dopo azione personale. La Juventus ci prova con Ramsey, che prima si incunea a sinistra e appoggia a Higuain, la cui conclusione è debole, quindi ci prova in prima persona, liberato da un retropassaggio sballato di Ansaldi: Sirigu dice ancora di no in uscita. Il finale è un assalto confuso del Torino, che non porta però al pareggio. Il derby numero 200 si tinge ancora di bianconero.

Juventus Torino derby De Ligt

Caricamento...