Torino-Juve, le pagelle: Ansaldi e Bonucci da 7

Belotti combatte, Pjanic cuce. Verdi in ripresa, pressa il bosniaco e offre sponde. Dybala stanco, non incide. Baselli e Khedira equilibratori

© LAPRESSE

TORINO - Ecco le pagelle di Torino e Juve dopo il successo dei bianconeri per 1-0 nel derby.

Torino, le pagelle dei granata

SIRIGU 8
Paratona su De Ligt alla fi ne del primo tempo. Altro miracolo su Higuain al 25' del secondo tempo e alla fine su Ronaldo. E questo per elencare le perle: il filo che le tiene insieme è la sicurezza che infonde alla squadra.

IZZO 6
Energico e aggressivo, dalle sue parti galleggia Ronaldo, il che aumenta il coefficiente di difficoltà. Soffre nel finale, quando la Juventus riemerge. E perde Higuain quando il Pipita offre a De Ligt la palla che vale il derby.

BREMER 6
Ordine e tempismo nella prima parte della gara. Ma con Dybala è più facile. L'ingresso di Higuain sconquassa la linea difensiva granata e lui ne patisce più degli altri.

LYANCO 6
Il meno convincente dei tre dietro, riesce tuttavia a limitare i danni su Ramsey che orbita nella sua zona.

 

AINA 6.5
Spinta sulla fascia senza paura. E' tornato l'Aina che aveva convinto tutti l'anno scorso. Per Mazzarri un'ottima notizia.

MEITE 6.5
Ha sulla coscienza la più nitida occasione del Toro, quando Belotti gli serve un rigore in movimento. Peccato perché la prestazione generale è brillante e combattiva.

Palla sul braccio di De Ligt in area, il Torino chiede un rigore
Guarda la gallery
Palla sul braccio di De Ligt in area, il Torino chiede un rigore

RINCON 6.5
Averlo recuperato all'ultimo momento è fondamentale per il Torino che con lui guadagna carattere e un argine formidabile per Pjanic. Non ha i 90 minuti nelle gambe e si fa da parte per l'ingresso di Zaza. Zaza (30'st) ng.

BASELLI 6.5
Contribuisce in modo concreto all'equilibrio tattico del Toro che grazie al lavoro collettivo del centrocampo limita molto lo sviluppo del gioco juventino. Millico (39' st) ng.

ANSALDI 7
Dinamico e rapido, spinge e contiene in modo costante. Spegne Cuadrado per quasi tutta la durata della gara. E' il protagonista anche dell'ultima speranza granata di pareggiare.

 

VERDI 6.5
In ripresa rispetto alle ultime prestazioni, finalmente dentro al gioco. Il suo ruolo si divide fra il tentativo di fare sponda per gli inserimenti dei centrocampisti e il fondamentale pressing su Pjanic. Lukic (35' st) ng.

BELOTTI 6.5
Un guizzo su De Sciglio fabbrica la migliore occasione del Toro nel primo tempo (sprecata poi da Meite). Il resto è lotta, digrignare di denti e portare su la squadra.

ALL. MAZZARRI 7
La Juventus gioca la peggiore partita della stagione e il merito è anche di un Toro schierato bene e con le idee giuste per arginare la manovra bianconera. E' un capolavoro mancato per carenza di fortuna e per la superiore qualità della Juventus.

 

Juventus, le pagelle dei bianconeri

SZCZESNY 7
Non è chiamato a parate strepitose, ma si fa trovare pronto e sempre attento nelle uscite. Ottimo nel finale su Ansaldi, quando salva il risultato di piede.

CUADRADO 6
Appassito, poco reattivo e soprattutto poco creativo. Si fa valere per la fase difensiva, ma davanti sbatte un po' troppo contro i granata, senza avere il guizzo per superarli.

BONUCCI 7
Capitano dai nervi saldi, tiene per mano la squadra che parte più dal basso che dall'alto, sostituendosi spesso a Pjanic. Non sbaglia praticamente nulla nel marcare il suo amico Belotti.

De Ligt decide il derby di Torino: Juve in testa da sola
Guarda la gallery
De Ligt decide il derby di Torino: Juve in testa da sola

DE LIGT 7.5
E' il suo derby, dal fallo di mano al gol decisivo. Ma nel conto vanno anche una rete sfi orata nel fi nale di primo tempo e una prestazione difensiva eccellente. Certo, le sue braccia iniziano a essere un problema: è senza dubbio sfortunato, ma qualcosa nella dinamica di approccio al pallone va rivista.

DE SCIGLIO 6
Si perde Belotti male male al 36' del primo tempo, segnale più evidente di una generale incertezza nel calarsi nella partita dopo la lunga assenza (mancava dal 31 agosto). Belle, invece, un paio di uscite palla al piede, sicure e potenti.

 

BENTANCUR 6
Meno sciolto del solito. Non riesce a far valere la tecnica e neppure l'agonismo. Serata contratta. Khedira (31' st) 6.5 Messo in campo per tenere ordine nel finale che si annunciava concitato. E quello fa con destrezza.

PJANIC 6.5
Cuce il gioco con la consueta eleganza, ma troppe volte il filo si spezza. Soffocato dalla gabbia granata, finisce per arretrare un po' troppo il suo raggio d'azione, rendendolo meno letale. La serata no di Dybala incide sulla sua prestazione: gli manca il compagno ideale con cui dialogare.

MATUIDI 5.5
Impreciso e farraginoso. E' la prima partita nella quale emergono più i suoi difetti che i suoi pregi. Corre spesso a vuoto e questo è un problema.

Bentancur: "Sto ritrovando fiducia"
Guarda il video
Bentancur: "Sto ritrovando fiducia"

 

BERNARDESCHI 5.5
Se si esclude il, comunque prezioso, apporto difensivo, il suo derby risulta macchinoso e impreciso in fase di possesso. Qualche sporadico sprazzo non basta per impreziosire la sua prestazione solo solida. Ramsey (22 st) 7 Cambia la partita assieme a Higuain. Il suo inserimento scompagina il Toro, aprendo spazi fin lì chiusi.

DYBALA 5
Stanchino. Patisce l'aggressività della fase difensiva granata, produce giocate degne del suo livello tecnico solo in un paio di occasioni, senza oltretutto che queste lascino un segno sul match. Derby moscio. Higuain (16' st) 7.5 L'impatto sulla partita è violento come il tiro che impegna Sirigu al 25'. Occupa militarmente l'area e manda in crisi i centrali granata. Con lui in campo la Juventus prende coraggio. Non segna, ma con l’assist a De Ligt è come se lo facesse.

RONALDO 6.5
Quando tocca il pallone è sempre un'insidia per il Toro, anche solo psicologica. Un paio di spunti potrebbero trasformarsi in gol (dal colpo di testa nel primo tempo al contropiede nel finale).

ALL. SARRI 6
E' la Juventus lenta e poco brillante del primo tempo contro il Genoa. Incide la stanchezza (il periodo è intenso) e un ottimo Toro, ma qualcosa va registrato, perché la squadra era troppo bassa.

Commenti