Tuttosport.com

0

Torino-Juve, le pagelle: Ansaldi e Bonucci da 7

Belotti combatte, Pjanic cuce. Verdi in ripresa, pressa il bosniaco e offre sponde. Dybala stanco, non incide. Baselli e Khedira equilibratori

di Guido Vaciago domenica 3 novembre 2019

BERNARDESCHI 5.5
Se si esclude il, comunque prezioso, apporto difensivo, il suo derby risulta macchinoso e impreciso in fase di possesso. Qualche sporadico sprazzo non basta per impreziosire la sua prestazione solo solida. Ramsey (22 st) 7 Cambia la partita assieme a Higuain. Il suo inserimento scompagina il Toro, aprendo spazi fin lì chiusi.

DYBALA 5
Stanchino. Patisce l'aggressività della fase difensiva granata, produce giocate degne del suo livello tecnico solo in un paio di occasioni, senza oltretutto che queste lascino un segno sul match. Derby moscio. Higuain (16' st) 7.5 L'impatto sulla partita è violento come il tiro che impegna Sirigu al 25'. Occupa militarmente l'area e manda in crisi i centrali granata. Con lui in campo la Juventus prende coraggio. Non segna, ma con l’assist a De Ligt è come se lo facesse.

RONALDO 6.5
Quando tocca il pallone è sempre un'insidia per il Toro, anche solo psicologica. Un paio di spunti potrebbero trasformarsi in gol (dal colpo di testa nel primo tempo al contropiede nel finale).

ALL. SARRI 6
E' la Juventus lenta e poco brillante del primo tempo contro il Genoa. Incide la stanchezza (il periodo è intenso) e un ottimo Toro, ma qualcosa va registrato, perché la squadra era troppo bassa.

Serie A juve Torino

Caricamento...