Tuttosport.com

Brescia-Lazio 1-2, Immobile allo scadere regala il successo ad Inzaghi

0

L'attaccante biancoceleste, con una doppietta, consegna la nona vittoria consecutiva alla squadra capitolina che adesso si trova a soli tre punti dal duo di testa formato da Juventus e Inter

Brescia-Lazio 1-2, Immobile allo scadere regala il successo ad Inzaghi
© LAPRESSE
domenica 5 gennaio 2020

BRESCIA - La Lazio riesce a vincere l'ennesima partita a tempo scaduto battendo il Brescia 2-1 nell'anticipo della diciottesima giornata di Serie A. Alla rete iniziale di Balotelli risponde la doppietta del solito Ciro Immobile. Grazie a questi tre punti i biancocelesti salgono a quota 39 punti a sole tre lunghezze dal duo di testa ed infilano la nona vittoria consecutiva in campionato. Il Brescia nel primo tempo gioca molto meglio rispetto alla Lazio e riesce a sbloccare il match al 18'. Balotelli sfugge alla marcatura di un difensore e di prima intenzione, incrocia di sinistro. Strakosha non può far nulla ed i biancocelesti vanno immediatamente sotto. La Lazio pare soffrire molto l'assenza di Luis Alberto e Lucas Leiva e non riesce a produrre il gioco di sempre. Al 32' palla gol per la Lazio con Caicedo che controlla in area di rigore ma il suo destro è troppo debole e Joronen fa ottima guardia. Al 40' arriva la svolta del match. Caicedo, a tu per tu con il portiere, viene atterrato in area di rigore da Cistana. L'arbitro assegna il calcio di rigore ed espelle il difensore delle Rondinelle. Dal dischetto Ciro Immobile spiazza Joronen e fa 1-1. Corre subito ai ripari Eugenio Corini che inserisce Mangraviti per Torregrossa ma il primo tempo si conclude in parità. 

Brescia-Lazio, curiosità e statistiche 

Immobile segna allo scadere

Nel secondo tempo cartellino giallo per Parolo che era diffidato e dunque salterà la prossima partita. Esce subito il centrocampista biancoceleste insieme a Radu, anche lui ammonito. Al loro posto entrano Jony e Cataldi con Simone Inzaghi che si mette a quattro dietro. Il numero 22 della Lazio viene subito ammonito per proteste al 65'. Due minuti dopo doppia occasione per la Lazio. Dialogano in area di rigore Milinkovic e Caicedo ma il tiro del serbo viene ribattuto, sul pallone si avventa Correa che calcia ma il pallone sfiora il palo alla destra di Joronen. Al 77' terzo cambio per il tecnico della Lazio che inserisce il giovanissimo Andrè Anderson al posto di Lulic. Al 91' la Lazio riesce a vincerla. Azione confusa in area di rigore con Milinkovic-Savic che riesce a mettere a terra in qualche modo un lancio lungo. La palla arriva a Caicedo che fa sponda per Immobile che trafigge Joronen. Dopo Cagliari, dunque, altro successo allo scadere per la Lazio che adesso sogna in grande. 

Serie A, la classifica

Caricamento...