Tuttosport.com

L'Inter frena a Lecce: 1-1. Brescia, Balotelli entra e prende subito il rosso

0

I nerazzurri di Conte pareggiano al Via del Mare: Mancosu risponde a Bastoni. Domenica da dimenticare per SuperMario: prima il giallo, poi l’espulsione per proteste. Pari tra Bologna e Verona

L'Inter frena a Lecce: 1-1. Brescia, Balotelli entra e prende subito il rosso
© Getty Images
domenica 19 gennaio 2020

Altro pari per l’Inter di Conte: dopo l’Atalanta è la volta del Lecce che al Via del Mare riesce incredibilmente a riprendere i nerazzurri con Mancosu che fissa il punteggio sul definitivo 1-1 rispondendo alla firma di Bastoni. Un bell’assist per la Juve di Sarri che con una vittoria avrebbe l’opportunità di allungare a + 4 sulla banda interista. Domenica da dimenticare per Balotelli. Non al meglio fisicamente, entra in campo e prende un doppio giallo (fallo e protesta plateale nei confronti dell’arbitro) che lascia il Brescia in 10 nei minuti finali: la squadra di Corini fa 2-2 contro il Cagliari con le doppiette di Torregrossa e Joao Pedro. SuperMario sarà costretto a saltare la sfida di venerdì prossimo contro il Milan. C’è invece la firma del neoacquisto Borini nel pareggio del Verona: l’Hellas riprende il Bologna di Mihajlovic all’81’ dopo il vantaggio iniziale di Bani.

Classifica Serie A

Lecce-Inter 1-1

La squadra di Liverani ha l’opportunità di portarsi sull’1-0 dopo pochi minuti ma Mancosu, da due passi, spreca incredibilmente mandando il pallone sopra la traversa. L’Inter inizia a girare, Donati rischia il cartellino rosso per un brutto intervento col piede a martello ai danni di Barella, poi è Brozovic a salire in cattedra: il croato prende un palo e si rende protagonista di una doppia occasione che per poco non porta al vantaggio nerazzurro. Altro episodio da Var nei minuti finali del primo tempo con il tocco di mano di Sensi sul colpo di testa di Babacar: Giacomelli torna sui suoi passi e decide di cancellare il rigore assegnato al Lecce. L’Inter tenta ripetutamente di colpire, l’episodio chiave arriva al 68’ ed è l’ingresso in campo di Bastoni al posto di Godin: al difensore classe ’99 bastano soltanto pochi minuti per impattare in rete il pallone e far partire la gioia interista che dura soltanto uno scampolo. Lo stesso Bastoni si fa però anticipare da Mancosu che piazza clamorosamente la zampata del pareggio al 77’. Falco scheggia il palo destro su calcio piazzato, la partita del Via del Mare vive momenti di incredibile intensità. Ma alla fine deve accontentarsi di un solo punto.

Brescia-Cagliari 2-2

Balotelli, reduce da un attacco influenzale, parte dalla panchina: la coppia d’attacco di Corini è formata da Torregrossa e Donnarumma. È il Cagliari a sbloccare il risultato al 20’, la firma è di Joao Pedro che capitalizza di testa l’assist di Nandez e fredda Joronen. Il vantaggio rossoblù ha vita breve perché sette minuti più tardi un altro colpo di testa, questa volta di Torregrossa su suggerimento da calcio piazzato di Tonali, porta all’1-1 che ristabilisce le gerarchie. Il capitano del Brescia s’inventa una straordinaria conclusione mancina dalla distanza all’inizio della ripresa che sorprende Olsen e regala il 2-1 a Corini. Da una doppietta a una…doppietta: Joao Pedro firma il pari al 68’ su calcio di rigore. Pomeriggio da dimenticare per SuperMario: entra in campo e si fa cacciare con un doppio giallo per un intervento pericoloso e le conseguenti proteste nei confronti dell’arbitro.

Bologna-Verona 1-1

Se non va bene la prima occasione, c’è la seconda. Il tiro a giro di Sansone si alza troppo sopra la traversa, il tap-in di Bani sulla ribattuta di Silvestri buca invece la porta dell’Hellas e permette a Mihajlovic di festeggiare l’1-0. Juric al 25’ è costretto a fare a meno di Kumbulla, uscito per un problema all’occhio dopo una botta sul volto, Rrahmani va vicino al pareggio e al 39’ l’incredibile palo colpito da Sansone accompagna il Bologna a un passo dal raddoppio. Ripresa ancora più movimentata con rigore e rosso - poi tolti dal Var - a Dawidowicz e l’infortunio di Sansone. I rossoblù restano in dieci negli ultimi venti minuti per il doppio giallo all’autore del gol Bani, il Verona tenta il forcing finale e la pareggia all’81’ con il neoacquisto Borini.

Caricamento...