Tuttosport.com

Spal-Sassuolo 1-2: apre Bonifazi, Caputo e Boga firmano la rimonta

0

L'ex Torino, in gol al 23', non basta a Semplici per abbandonare l'ultimo posto della classifica. L'attaccante classe '87 su rigore (65') ed il franco-ivoriano al 90' regalano il successo ai neroverdi di De Zerbi

Spal-Sassuolo 1-2: apre Bonifazi, Caputo e Boga firmano la rimonta
© LAPRESSE
domenica 9 febbraio 2020

FERRARA - Il vantaggio firmato dall'ex Toro Kevin Bonifazi al 23' non basta alla Spal per muovere la propria classifica ed abbandonare l'ultima piazza: al Mazza vince infatti 2-1 in rimonta il Sassuolo grazie al calcio di rigore segnato da Caputo al 65' e, soprattutto, alla zuccata di Boga al 90', favorita da uno splendido assist di Berardi. Scatto importante del Sassuolo che sale così a quota 29 punti, provvisoriamente a -1 dal Napoli.

Spal-Sassuolo, tabellino e statistiche

La classifica di Serie A

Spal-Sassuolo 1-0: la sblocca Bonifazi

La Spal è chiamata al riscatto dopo il ko nel derby col Bologna e la pesante sconfitta rimediata con la Lazio, che hanno ben presto cancellato l'impresa ferrarese in casa dell'Atalanta. Semplici insiste col 3-5-2 e recupera Vicari, che rileva Felipe nel cuore della difesa, Strefezza sull'out destro e Petagna in attacco, coadiuvato dall'ex di turno Di Francesco. Confermati i rinforzi di gennaio Bonifazi, Castro Dabo. Morale alle stelle invece in casa Sassuolo e De Zerbi mantiene quasi in blocco gli undici protagonisti del clamoroso 4-2 rifilato alla Roma: unica eccezione Djuricic, sostituito da Traoré. Gara d'attesa della formazione estense, alla ricerca degli spazi concessi da un avversario che fa del palleggio la sua qualità migliore. Boga Berardi ci provano in sequenza (18' e 22'), ma al 24' a passare in vantaggio è la Spal: mischione in area, Obiang ostacola Consigli e rinvia male, regalando a Bonifazi il tap-in di testa a porta vuota, secondo gol stagionale per il difensore alla terza esperienza in biancazzurro (il primo l'aveva segnato in maglia granata). La prima frazione, fin lì giocata a ritmi piuttosto sostenuti, si fa elettrizzante, col Sassuolo che si riversa nella metà campo spallina, esponendosi a pericolosi contropiedi: al 31' Di Francesco va ad un passo dal 2-0, gioia negatagli dalla paratona di Consigli, quattro minuti più tardi è invece Petagna che, costretto a defilarsi, non riesce a pungere col mancino ad incrociare. Il nervosismo di Dabo (ammonito) nei confronti di Locatelli, la pallonata ricevuta in pieno volto da Bonifazi, fortunatamente senza conseguenze, su una punizione calciata con violenza da Boga e l'infortunio del centrocampista franco-burkinabè arrivato a gennaio dalla Fiorentina (rilevato da Murgia) anticipano il duplice fischio dell'arbitro Giacomelli.

Spal-Sassuolo 1-1: Caputo pareggia su rigore

Si attende nella ripresa una reazione da parte del Sassuolo, che entra in campo con lo stesso piglio del finale di primo tempo, attacca cioè a testa bassa, crea densità nella trequarti ferrarese, ma ad eccezione di due tentativi velleitari di Obiang (ammonito in apertura per una trattenuta su Castro) e di Berardi, è di matrice spallina la prima occasione degna di nota: da una veloce ripartenza di Di Francesco, subentra Strefezza che, poco lucido anche a causa dell'imponente mole di lavoro in fase difensiva, non inquadra lo specchio da buona posizione (60'), mentre Semplici, al termine dell'azione, richiama accanto a sé Castro, gettando nella mischia Valoti. Accarezzato il raddoppio, la Spal subisce il pareggio neroverde: al 62' Tomovic si rende autore di un intervento scomposto su Boga, 3' dopo Caputo trasforma il rigore freddando Berisha.

Spal-Sassuolo 1-2: Boga firma la rimonta

La Spal ha una reazione d'orgoglio immediata: al 68', infatti, l'altro ex dell'incontro Missiroli manda in porta Strefezza, con Consigli che devia sul palo la ravvicinata conclusione dell'italo-brasiliano. La ghiotta chance è l'ultima prodotta dai ragazzi di Semplici, che arretrano pericolosamente il proprio baricentro, schiacciati da un Sassuolo che sente di poter portare a casa il bottino pieno. Toljan fa la voce grossa sulla corsia destra, Locatelli tenta l'imbucata, ma il suggerimento di Boga è di poco fuori misura, e Caputo spaventa il Paolo Mazza all'83', destreggiandosi in area senza tuttavia riuscire a trovare lo spazio per il tiro. Il cambio Valdifiori-Di Francesco è volto ad infoltire il centrocampo e migliorare la gestione del pallone in uscita, ma è Bonifazi ancora una volta decisivo sul suggerimento di Berardi per il bomber ex Empoli tutto solo nel cuore dell'area piccola. La beffa in casa Spal è nell'aria: Strefezza, stremato, perde Boga, che fredda Berisha di testa, valorizzando al massimo lo splendido assist mancino del fantasista calabrese classe '94. Crolla sul traguardo la formazione biancazzurra, che resta ferma a 15 punti, all'ultimo posto della classifica di A, scatto del Sassuolo che sale a 29 (provvisoriamente a -1 dal Napoli).

Spal-Sassuolo Serie A

Caricamento...