Tuttosport.com

Napoli flop, impresa Lecce al San Paolo. Cagliari ko, pari Brescia

0

La squadra di Gattuso perde 3-2 in casa: doppietta di Lapadula e punizione show di Mancosu. Il Genoa condanna i sardi con Pandev, l’Udinese "rovina" la prima di Lopez: De Paul risponde nel recupero a Bisoli

Napoli flop, impresa Lecce al San Paolo. Cagliari ko, pari Brescia
© LAPRESSE
domenica 9 febbraio 2020

Il Napoli crolla al San Paolo e dopo due vittorie di fila deve arrendersi al Lecce di Liverani, vittorioso per 3-2 grazie alla doppietta di un indiavolato Lapadula e alla meravigliosa punizione di Mancosu: di Milik il momentaneo pareggio in una partita che vede la squadra di Gattuso sprecare ripetutamente il vantaggio nel primo tempo, di Callejon la firma finale che però serve a poco. Grande prestazione degli ospiti che si confermano dopo il bel poker al Torino e conquistano tre punti fondamentali in chiave salvezza. Il Cagliari non vince più, stavolta va ko contro il Genoa che festeggia con il gol di Pandev e assiste alla clamorosa traversa di Nainggolan. Un pari nella prima di Lopez al Brescia: Balotelli non va a segno, Bisoli sì ma l’Udinese la riprende nel recupero con De Paul.

Classifica Serie A

Napoli-Lecce 2-3

Il Napoli spreca, il Lecce punisce. La squadra di Gattuso (Koulibaly e Maksimovic rientrano tra i titolari) vanifica ripetutamente la possibilità di portarsi in vantaggio: Milik e Zielinski non approfittano di un Mario Rui in giornata di grazia e falliscono di testa da due passi. Sull’asse Saponara-Falco-Lapadula si consuma il clamoroso 1-0 del San Paolo, arrivato al 29’, con l’ex attaccante del Milan che devia in rete la respinta di Ospina. Insigne prende il palo esterno, Donati è provvidenziale nell’evitare il sicuro pareggio di Politano. L’ingresso di Mertens per Lobotka sembra cambiare le carte in tavola, il Napoli si rialza al 48’ con Milik che - con un po’ di brivido - capitalizza l’assist del belga ma va di nuovo sotto al 61’ con la doppietta di Lapadula. Barak sfiora il tris, gli azzurri reclamano un rigore per il contatto Donati-Milik ma l’arbitro lascia proseguire dopo il colloquio con il Var. All’82’ la risata di Liverani la dice lunga: straordinaria punizione di Mancosu, traiettoria perfetta e 3-1. La speranza è l’ultima a morire e lo sa bene Callejon che al 90’ accorcia le distanze in un finale infuocato che però non cambia più.

Genoa-Cagliari 1-0

Gara bloccata e costellata da numerosi infortuni. Maran si trova costretto a fare a meno di Faragò (fuori al 15’) e Cacciatore (al 24’), Nicola cambia Ghiglione con Pandev e proprio l’attaccante macedone sigla fortunosamente la rete dell’1-0 sul finale di primo tempo: il movimento di Sanabria sul tiro-cross del neoentrato inganna Cragno che non riesce a intervenire sul pallone. Intanto monta la protesta dei tifosi del Genoa contro Preziosi, quest’oggi non allo stadio: esposti numerosi striscioni in tutti i settori con la scritta ‘Vattene’. Il festival degli infortuni prosegue con Schone (dentro Ankersen), quello dei gialli con Nainggolan: il belga, già diffidato, sarà costretto a saltare la prossima sfida contro il Napoli. Occasioni da una parte e dall’altra (pericolose quelle di Joao Pedro e del nuovo acquisto Soumaoro) ed esordio in Serie A nell’ultimo quarto d’ora per Gaston Pereiro. Alla fine a Nicola basta e avanza il gol di Pandev.

Brescia-Udinese 1-1

Pronti, partenza e…traversa. L’Udinese ha la possibilità di firmare l’1-0 già al 2’ quando il mancino di Lasagna, in un’azione combinata con Okaka, sbatte sul montante. Joronen si supera poco più tardi ancora sull’ex attaccante del Carpi, Balotelli s’infiamma al 21’ con una conclusione che termina di un nulla sopra la porta difesa da Musso. Molto più in palla la squadra di Gotti, che accarezza la possibilità del vantaggio con diverse occasioni di Okaka. Lopez rischia nuovamente di andare sotto, ancora una vola i friulani vengono fermati dalla traversa: al 67’ è il turno di De Paul. L’argentino si rifà con gli interessi in pieno recupero: Bisoli sigla l’1-0 all’81’, il numero 10 fissa il punteggio sull’1-1 al 92’, poco prima del triplice fischio. 

Caricamento...