Tuttosport.com

Tommasi: "Servono date certe e chiarezza sui ritiri"

0

Il numero uno dell'AIC: "Vorremmo avere più dati sui casi di positività che rischiano di bloccare la stagione". Poi sulla quarantena: "Bisogna capire se riguarda tutta la rosa o solo le persone in contatto con la persona positiva, che siano atleti o addetti ai lavori"

Tommasi:
© www.imagephotoagency.it
venerdì 15 maggio 2020

TORINO - "Abbiamo analizzato il protocollo, sicuramente ci sono delle criticità già evidenziate dai club e speriamo si possano superare per poter ripartire". Lo ha detto Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori, intervenuto ai microfoni di RaiNews24. "La questione ritiri? Non avere una data certa di inizio non aiuta, serve capire cosa fare quando si viaggia e poi si torna a casa. Vorremmo avere più dati sui casi di positività che rischiano di bloccare la stagione. C'è la possibilità che la stagione si fermi di nuovo dopo che è iniziata", ha aggiunto. Proprio sulla questione dibattuta della quarantena di squadra in caso di un atleta positivo, Tommasi ha ribadito: "Bisogna capire se riguarda tutta la rosa o solo le persone in contatto con la persona positiva, che siano atleti o addetti ai lavori".

Lettera Tardelli, Tommasi risponde: "I bilanci Aic sono pubblici"

Sulla responsabilità penale dei medici

Altro tema delicato è la responsabilità penale dei medici sportivi. "Siamo in contatto con i medici, essere tutti allineati sulla stessa posizione aiuta a superare le problematiche. Per noi è importante che ci siano condizioni uniformi per ripartire. È uno degli scogli da superare - ha detto Tommasi - ma il tema della sicurezza dei lavoratori non riguarda solo il mondo del calcio. A oggi la difficoltà è avere una data certa per ripartire. Speriamo di averla il prima possibile". Per il numero 1 dell'AIC "se si vuole tenere viva la speranza di giocare bisogna navigare a vista e seguire la curva dei contagi". Infine sulle partite a porte chiuse, Tommasi si è rivolto ai tifosi: "A loro dico che serve pazienza, ci stavamo abituando a vedere le partite in tv e magari questa pausa forzata farà tornare la voglia di andare allo stadio. Speriamo di poterlo fare quanto prima".

Tommasi Serie A protocollo

Caricamento...