Serie A, nuove date del calendario: si decide lunedì

Si sono conclusi il consiglio di Lega di A e l'assemblea con i venti club: si dovrebbe ripartire il 19 giugno con Atalanta-Sassuolo a Bergamo, la città più colpita dal Coronavirus

Serie A, nuove date del calendario: si decide lunedì© www.imagephotoagency.it

ROMA - Meno di 24 ore fa l'ufficialità del ritorno in campo della Serie A dopo oltre due mesi dallo stop a causa dell'emergenza Coronavirus. Il calcio italiano dovebbe ripartire il 19 giugno, intanto oggi la Lega Serie A si è riunita per definire il calendario. Un compito che è spettato al consiglio, riunito in videoconferenza. La giornata di riunioni si è conclusa, si attendono comunicazioni ufficiali sulle date e il calendario per la ripresa del campionato. Il consiglio di Lega è iniziato questa mattina verso le 10.30, si è sospeso poi per la riunione dell'assemblea dei club. Nel corso dell'assemblea è stato l'ad della Lega Luigi De Siervo, e non il presidente Paolo Dal Pino come emerso in un primo momento, a riferire con un'informativa ai dirigenti delle società la richiesta della Procura di Milano di aprire l'urna con le schede relative all'elezione dell'ex presidente Gaetano Miccichè.

Serie A e Coppa Italia, l'attesa per il calendario

Ieri è stata definita la ripartenza con le semifinali e la finale di Coppa Italia fissate rispettivamente il 13 e 14 giugno e il 17, con l'obiettivo di chiudere il torneo prima della ripresa del campionato: il 20 giugno. Una soluzione contestata esplicitamente dal Milan, ma che lascerebbe perplesse altre due squadre coinvolte, Juventus e Inter. Per la ripresa del campionato, nel fine settimana del 20-21 giugno, ci sono due ipotesi sul tavolo: ricominciare con i quattro recuperi della 25ª giornata, per armonizzare subito la classifica, oppure con i dieci match della 27ª. L'Assemblea invece ha analizzato il 'piano B', ossia un format con brevi fasi di playoff e playout nel caso non ci fossero le condizioni per disputare tutte le partite, come previsto dall'ultimo Consiglio della Federcalcio. All'ordine del giorno anche i rapporti con i licenziatari dei diritti tv che non hanno pagato l'ultima rata della stagione: nei confronti di Sky la Lega ha deciso per il procedimento di ingiunzione, da valutare invece le proposte avanzate da Dazn e Img. Segui live sul nostro sito tutti gli aggiornamenti sull'assemblea di Lega e sul calendario della ripartenza della Seria A.

Atalanta-Sassuolo il 19 giugno, la Serie A riparte a Bergamo

Dalle prime indiscrezioni emerge che la prima gara sarà da Atalanta-Sassuolo, in programma venerdì 19 giugno, un giorno prima rispetto a quanto dichiarato dal ministro Spadafora. La prima città a ospitare un match della Serie A dopo lo stop per il Coronavirus sarà Bergamo, la più colpita dall'epidemia in Italia.

Calendario Serie A, lunedì la decisione ufficiale

Verrà probabilmente definito lunedì in via ufficiale il calendario del campionato di Serie A. L'ipotesi al momento più concreta prevede la ripresa venerdì 19 giugno, con un giorno di anticipo rispetto a quanto annunciato ieri dopo il vertice con il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e la prima partita dovrebbe essere Atalanta-Sassuolo, a Bergamo, una delle città più colpite dal coronavirus. Secondo questo piano, si inizierà con i recuperi della 25ma giornata. Gli altri tre, Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma, si disputerebbero fra il 20 e il 21 giugno. Fra le ipotesi in discussione, anche la possibilità di fare slittare la finale di coppa Italia, programmata ieri il 17 giugno, confermando le semifinali il 13 e il 14.

Serie A, il calendario dal 20 giugno: tutte le partite
Guarda la gallery
Serie A, il calendario dal 20 giugno: tutte le partite

Serie A, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti