Torino-Genoa 3-0: Belotti trascinatore, Longo vede la salvezza

I granata indovinano la partita più importante della stagione, quella che li tira fuori dalla zona caldissima della classifica (+8): Bremer, Lukic e il Gallo calano il tris. Nicola perde e resta a un solo punto dal Lecce terzultimo

© ANSA

TORINO - Il Torino con cinismo e organizzazione vince la partita più importante della stagione, quella che di fatto tira fuori i granata dalla zona calda della classifica. L'incornata di Bremer nel primo tempo, il bellissimo tiro a giro di Lukic e la botta di Belotti nella ripresa regalano a Longo tre punti che uccidono il Genoa e danno ossigeno al Toro, che ora si porta a 37 punti, a +8 sul Lecce terzultimo, lasciando invece i rossoblù solamente a +1 dalla retrocessione.

Belotti storico: 7° gol consecutivo con il Torino, è record!
Guarda la gallery
Belotti storico: 7° gol consecutivo con il Torino, è record!

Bremer fa 1-0

Lo scontro salvezza Longo se lo gioca con Verdi e Zaza insieme a Belotti in attacco, match troppo importante per non sfoderare il tridente. Nessuna remora anche per Nicola che lancia l'ex Iago Falque, Sanabria e Pinamonti che al 7' tira e spaventa Sirigu, bravo a intercettare il diagonale. I granata subiscono l'avvio, poi escono sfruttando i centimetri e Bremer si divora il gol di testa. Al 32' però il difensore del Toro non sbaglia e incorna il pallone dell'1-0 che manda all'intervallo Longo in vantaggio.

Lukic e Belotti chiudono i giochi

La ripresa si apre con la doppia chance per il Genoa: Sanabria impegna Sirigu centralmente, poi Schone carica il destro da fuori sul quale il portiere vola a mano aperta. Il Torino non sfrutta gli spazi e le opportunità che i rossoblù lasciano in contropiede, la gara resta in bilico su un ritmo contenuto. Nicola butta dentro Pandev, Destro e rispolvera Criscito (fuori Sanabria, Iago Falque e Barreca), tornato dall'infortunio, mentre Longo inserisce Izzo per Lyanco, Ola Aina per Ansaldi e Lukic per Verdi, rinforzando difesa e centrocampo. Al 76' proprio Lukic mette in ginocchio il Genoa: straordinaria percussione di Belotti che allunga e tiene botta, si ferma e con lucidità serve lo scarico al serbo che a giro indovina l'angolo: 2-0, Genoa ko. Al 90' il Gallo utilizza le ultime forze per firmare il tris: 7° gol consecutivo, un bolide mancino sotto la traversa da applausi.

Da non perdere

Torino-Genoa

Commenti