Parma-Atalanta 1-2: Malinovskyi e Gomez show, Kulusevski non basta

0

La formazione di D'Aversa passa in vantaggio con una rete del prossimo centrocampista della Juve. Nel secondo tempo la squadra di Gasperini ribalta il risultato con due gol

Parma-Atalanta 1-2: Malinovskyi e Gomez show, Kulusevski non basta
© Getty Images
martedì 28 luglio 2020

PARMA - L'Atalanta firma una grande rimonta sul Parma grazie alle reti di Malinovskyi e Gomez che rispondono al vantaggio iniziale di Kulusevski. Il Papu ritrova il gol dopo un intero girone. L'ultima rete dell'argentino, infatti, era datata 6 gennaio nel corso della gara d'andata contro i ducali. La Dea, aspettando l'Inter, sale momentaneamente al secondo posto. Dopo due vittorie consecutive si ferma la corsa del Parma che resta ferma in undicesima posizione e potrebbe essere agganciato dalla Fiorentina.

Serie A, la classifica

Parma-Atalanta, curiosità e statistiche

Terzo gol consecutivo per Kulusevski

Il Parma gioca meglio nella prima frazione di gioco e sfiora il gol al 14'. Il solito Kulusevski dribbla e calcia ma la sua conclusione colpisce il palo a Gollini battuto. Al 36' problema fisico per Palomino che è costretto a lasciare il campo, al suo posto Hateboer. Al 43' i padroni di casa passano meritatamente in vantaggio. Strappo di Gervinho che salta Freuler e prova a servire Kulusevski con un filtrante. Il prossimo giocatore della Juve viene favorito da un rimpallo e si presenta davanti a Gollini firmando il gol dell'ex. Terza rete consecutiva per lo svedese. Allo scadere del primo tempo giallo per Kucka a causa di un fallo da dietro su Gosens. Lo slovacco, diffidato, salterà l'ultimo turno di campionato contro il Lecce. Prima frazione di gioco da cancellare per l'Atalanta come si evince dai zero tiri nello specchio della banda Gasperini. 

Gomez e Malinovskyi firmano la rimonta 

Gasperini a inizio secondo tempo inserisce immediatamente Djimsiti e Malinovskyi che rimpiazzano Sutalo e Pasalic. In partenza, però, i ritmi sono molto più bassi rispetto al primo tempo. Al 60' il tecnico della Dea prova a cambiare le cose sistemando i suoi in campo con due punte con Muriel che sostituisce Caldara. Subito pericoloso il colombiano con una conclusione di prima intenzione. Il suo tiro, però, colpisce solo l'esterno della rete. Al 66' è Zapata a cercare il gol con una girata, alta, dal limite dell'area di rigore. Subito dopo D'Aversa inserisce Karamoh per Gervinho. L'ex Roma, però, non prende molto bene la sostituzione. Al 70' punizione dal limite per gli ospiti. Ennesima conclusione di fuoco di Malinovskyi che riesce a perforare la barriera del Parma trovando il pareggio. All'85' torna al gol il Papu Gomez, dopo un girone intero. L'argentino, infatti, non trovava la rete dalla gara d'andata con i Ducali. Tunnel a Kurtic e conclusione di sinistro a giro su cui Sepe non può far nulla. Allo scadere Hateboer salva sulla linea una conclusione a botta sicura di Dermaku. 

Caricamento...