Il Torino chiude con un pareggio. Si salva il Genoa, il Lecce in Serie B

0

Il capolavoro di Zaza risponde al vantaggio di Svanberg e inchioda sull'1-1 il punteggio. Nicola centra la salvezza battendo il Verona, Liverani perde 4-3 e retrocede. Basta Okaka all'Udinese per superare il Sassuolo

Il Torino chiude con un pareggio. Si salva il Genoa, il Lecce in Serie B
© LAPRESSE
domenica 2 agosto 2020

Si chiude con un pareggio la stagione del Torino, contro il Bologna dell'ex Mihajlovic finsce 1-1. Apre la serata del Dall'Ara Svanberg, poi un super gol di Zaza al volo regala a Longo l'ultimo punto del campionato per chiudere l'anno a 40 (47 per il Bologna). Il Genoa centra la salvezza, vincendo largamente 3-0 contro il Verona dell'ex rossoblù Juric e condannando il Lecce alla Serie B (39 punti contro 35). La squadra di Liverani lotta, ma alla fine perde 4-3 con il Parma. L'Udinese passa di misura con Okaka in casa del Sassuolo.

La classifica di Serie A

Bologna-Torino 1-1

Il minuto di silenzio nel ricordo delle 85 vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980, a quarant'anni di distanza da quell'attentato, anticipa l'inizio della partita. Ci sono ex sia in campo, Verdi, sia fuori, Mihajlovic. Il primo squillo è di Svanberg che arriva da dietro a rimorchio, il piazzato termina alto. Barrow su punizione regala il secondo brivido, è reattivo Rosati. Alla terza occasione il Bologna passa ancora con Svanberg che questa volta non tradisce con il destro. La reazione del Toro è affidata a Verdi che prova a scuotere i suoi senza successo. Longo nella ripresa dà freschezza e nuova energia alla fascia sinistra inserendo Ola Aina per Ansaldi. Al 66' i granata pareggiano grazie all'eurogol al volo di Zaza che incrocia col destro sul palo lungo infilando l'1-1. 

Il tabellino di Bologna-Torino

Genoa-Verona 3-0

Al 13' il Genoa mette la gara in discesa: Lerager crossa perfettamente per la testa di Sanabria che non sbaglia e firma l'1-0. Al 24' la corsa verso la salvezza si fa sempre meno affannosa perché l'attaccante rossoblù raddoppia su assist di Pandev, freddando sia Radunovic che il Lecce. Sul calare del primo tempo Romero incorna e cala il tris che stende il Verona. Il difensore rosoblù è protagonista di nuovo quando al 60' si fa espellere per doppio giallo, ma non mette a repentaglio la vittoria e la salvezza del Genoa. Nel recupero rosso anche per Cassata e Amrabat.

Il tabellino di Genoa-Verona

Lecce-Parma 3-4

Caprari e Kulusevski provano subito in avvio a rovinare i piani salvezza del Lecce, ma la beffa arriva da Lucioni all'11': Hernani calcia, la palla batte sul palo e poi sul difensore giallorosso che involontariamente spinge dentro la propria porta e fa autogol. Al 24' il Parma raddoppia con Caprari, bravo a concludere con forza e precisione alle spalle di Gabriel. Un duro colpo per Liverani, ancora più pesante da digerire perché contemporaneamente segna anche il Genoa il 2-0. Il Lecce, comunque, prova a darsi una flebile speranza e in tre minuti riprende il match: al 40' Barak di testa mette dentro il 2-1, il pareggio invece è ad opera di Meccariello. Al 52' il Parma ritorna avanti grazie al gol in spaccata di Cornelius e al 66' Inglese, entrato per Cornelius, fa 4-2. Al Via del Mare la festa del gol non si ferma: Lapadula sigla il 4-3 finale che non basta e condanna la squadra di Liverani.

Il tabellino di Lecce-Parma

Sassuolo-Udinese 0-1

Sassuolo e Udinese giocano senza obiettivi di classifica e con la testa libera. Il canovaccio è chiaro: la squadra di De Zerbi propone e crea, quella di Gotti pensa soprattutto a non subire e tenta qualche ripartenza. Le due strategie nel primo tempo finiscono per annullarsi. La ripresa si apre con il vantaggio dell'Udinese: Lasagna strappa sulla fascia, entra in area e serve a Okaka il più facile dei palloni da spingere a porta vuota. È la rete che decide l'incontro.

Il tabellino di Sassuolo-Udinese

Serie A Torino

Caricamento...