Roma-Juve, la probabile formazione di Pirlo: Ronaldo più Morata

0

CR7 preferisce giocare con un 9 vicino. Alvaro è pronto e il tecnico dei bianconeri è tentato di lanciarlo dal primo minuto contro i giallorossi

Roma-Juve, la probabile formazione di Pirlo: Ronaldo più Morata
di Filippo Cornacchia domenica 27 settembre 2020

TORINO - Cristiano Ronaldo preferisce giocare con un attaccante vero vicino. E Andrea Pirlo la pensa allo stesso modo, non a caso nelle settimane scorse aveva invocato l’arrivo di una punta con una certa fretta. L’esperimento senza un centravanti di ruolo è andato bene con la Sampdoria. Ma adesso un nove c’è, si chiama Alvaro Morata e l’allenatore bianconero è tentato di lanciarlo dal primo minuto stasera contro la Roma. Pirlo ci sta pensando seriamente. Le ragioni tattiche si mischiano a quelle fisiche. Alvarito ha svolto soltanto pochi allenamenti alla Continassa, ma alla Juventus è uno di casa. E soprattutto conosce benissimo Cristiano Ronaldo, con cui ha giocato e vinto tutto nel 2016-17, quando tornò al Real Madrid dopo la prima esperienza a Torino.

CR7 sa come si muove Morata e viceversa. Ma il 27enne spagnolo sa anche cosa aspettarsi da tanti altri ex compagni come Danilo, Chiellini e soprattutto Leonardo Bonucci, il quale sarà ben contento di ritrovare un proiettile pronto a sfruttare i suoi lanci improvvisi. Tutti motivi, uniti all’ottima condizione fisica mostrata dall’ex Atletico Madrid in settimana, che spingono il Maestro a tenere in forte considerazione l’opzione Ronaldo-Morata titolari.

Serie A Roma juve pirlo Cristiano Ronaldo Morata

Caricamento...