Genoa-Inter 0-2: Maran resiste un'ora, poi vince Conte

A Marassi i nerazzurri si impongono nella ripresa grazie ai gol di Lukaku e D'Ambrosio

© ANSA

GENOVA - L'Inter fatica per oltre un'ora contro il Genoa a Marassi, per poi imporsi per 2-0 nella ripresa, grazie ai gol di Lukaku e D'Ambrosio, che regalano ad Antonio Conte il terzo posto in classifica, in attesa del completamento della quinta giornata di Serie A. I nerazzurri erano reduci da tre gare senza vittoria, tra campionato e Champions League.

GENOA-INTER, TABELLINO E STATISTICHE

Genoa-Inter, la cronaca

Il Genoa di Maran, che sta uscendo dall’emergenza Coronavirus, si affida ancora al 18enne Rodella sulla linea mediana, mentre in attacco c’è l’ex interista Pandev, appoggiato da Pjaca. Tra i nerazzurri Conte rilancia Eriksen titolare in campionato e conferma Darmian come vice di Hakimi, seduto in panchina dopo i due tamponi al Coronavirus negativi. Il primo tempo inizia all’insegna dell’equilibrio, poi, con il passare dei minuti, l’Inter guadagna terreno e tenta di pungere con Lautaro Martinez e Lukaku. Al 26’ Vidal calcia forte di sinistro, ma Bani mura la conclusione del cileno. Al 33’ girata di Lautaro da ottima posizione, stavolta è Goldaniga a deviare quel tanto che serve a salvare l’immobile Perin. Passata la sfuriata nerazzurra, il Genoa riesce a far suo, per un po', il possesso del pallone, arrivando al riposo sullo 0-0.

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

Lukaku trascinatore contro il Genoa: l'Inter ritrova la vittoria
Guarda la gallery
Lukaku trascinatore contro il Genoa: l'Inter ritrova la vittoria

Inter, i gol di Lukaku e D'Ambrosio

All'inizio del secondo tempo il canovaccio della gara non cambia, con l’Inter che schiaccia il Grifone nella propria metà campo, senza però creare grattacapi particolari a Perin. Poco prima del quarto d’ora della ripresa Conte toglie l’impalpabile Eriksen e Perisic per inserire Barella e Hakimi. L’ex centrocampista del Cagliari lascia il segno poco dopo, al 64’, fornendo a Lukaku il delizioso assist del vantaggio nerazzurro: il belga salta Ghiglione e trafigge Perin calciando il pallone in caduta. Al 79' l'Inter raddoppia con D'Ambrosio, che realizza di testa su azione di calcio d'angolo. Conte sorride dopo il mezzo passo falso di Champions e il ko nel derby: la sua Inter vince 2-0 a Genova.

Nell'Inter che vince, c'è il caso Eriksen
Guarda il video
Nell'Inter che vince, c'è il caso Eriksen

Commenti