L'Asl di Torino: "Juve-Napoli si gioca, non c'è un cluster"

Il direttore dell'azienda sanitaria Carlo Picco rassicura sulla disputa del recupero di mercoledì all'Allianz Stadium: "Vigileremo, per ora la situazione è questa"

L'Asl di Torino: "Juve-Napoli si gioca, non c'è un cluster"© ANSA

TORINO - Non c'è, allo stato attuale, il rischio che Juventus-Napoli di domani sera possa saltare per i casi di Coronavirus nella formazione bianconera. Lo spiega Carlo Picco, direttore dell'Asl di Torino: “È vero che Bernardeschi ha giocato, ma è l’unico elemento che riscontriamo - le sue parole a Radio Punto Nuovo - non abbiamo un focolaio e, non essendoci un focolaio, non abbiamo elementi per rimandare la partita. Ovviamente faremo verifiche e vigileremo, ma per ora la situazione è questa".

Picco: "Non c'è un cluster, vigiliamo"

Picco poi spiega: "Provvedimenti dell’unità sanitaria o si applicherà il protocollo della Lega? Il focolaio è stato in parte contenuto per il fatto che i giocatori sono stati isolati. Al momento le positività non sono tali da giustificare un intervento dell’ASL così drastico, però vigiliamo. Ad oggi la partita si gioca. Non c’è un cluster”. Attualmente nella Juve sono positivi al Coronavirus Demiral, Bonucci e Bernardeschi. Anche il Torino ha registrato una positività di un calciatore, probabilmente il portiere Sirigu. Nessun caso, a oggi, nel Napoli.

Juve, Bernardeschi positivo al coronavirus
Guarda il video
Juve, Bernardeschi positivo al coronavirus

Serie A, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...