Genoa-Verona 3-3: Destro non basta, che pari tra Ballardini e Tudor

Pareggio spettacolare a Genova: i rossoblù rimontano da 0-2 a 3-2 ma nel recupero Kalinic segna il definitivo 3-3

Genoa-Verona 3-3: Destro non basta, che pari tra Ballardini e Tudor© Getty Images

GENOVA - Succede di tutto al Ferraris nella sfida di Serie A tra Genoa e Verona. Tantissime emozioni in una partita ricca di gol ed episodi: 3-3 è il risultato finale. Entrambe le squadre ottengono un punto e vanno a quota 5 nella classifica del massimo campionato italiano. L'Hellas va subito in vantaggio con Simeone e poi raddoppia con Barak su rigore a inizio ripresa ma subisce tra il 76' e l'85' una pazzesca rimonta del Genoa, che riesce a segnare tre reti e ribaltare il risultato grazie al gol di Criscito su rigore e alla doppietta di Destro. Nei minuti di recupero, infine, il definitivo 3-3 di Kalinic.

Genoa-Verona: curiosità e statistiche

Sblocca Simeone, Genoa in vantaggio

Il Genoa parte subito forte e ha una buona occasione per sbloccare il risultato al 3' minuto di gioco. Montipò, però, è bravissimo a salvare il Verona con un gran riflesso su iniziativa di Criscito. Cinque minuti dopo gli ospiti passano in vantaggio: è Simeone a firmare il gol dell'ex e a sbloccare la partita con un colpo di testa vincente su cross di Faraoni. Il Genoa prova a reagire alla ricerca del pari ma riesce ad avere solo due chance nel finale di primo tempo sui piedi di Badelj. All'intervallo, il Verona è in vantaggio 1-0. 

Barak e Criscito segnano su rigore

Inizia il secondo tempo e l'Hellas trova immediatamente il raddoppio. Al 47', interviene il Var per un contatto in area tra Maksimovic e Simeone: Doveri rivede l'episodio sul monitor a bordocampo e poi concede il rigore alla formazione di Tudor. Dagli undici metri, perfetta esecuzione di Barak: Sirigu spiazzato e raddoppio gialloblù. La partita si incattivisce e l'arbitro inizia ad estrarre cartellini: arrivano i gialli per Behrami, Pandev, Gunter e Ilic. Il Genoa si butta in avanti ma è il Verona ad andare ancora vicino al gol: prima Kalinic, entrato al posto di Simeone, sfiora il tris e poi ci prova Barak su calcio di punizione ma in entrambe le occasioni è bravo Sirigu a tenere in partita i padroni di casa. Infatti, dopo pochi minuti, il Genoa dimezza lo svantaggio grazie al rigore fischiato per il tocco di braccio di Dawidowicz e trasformato da Criscito.

Super Destro non basta al Genoa: 3-3 show col Verona!
Guarda la gallery
Super Destro non basta al Genoa: 3-3 show col Verona!

Doppietta di Destro, gol di Kalinic: finisce 3-3

La squadra di Ballardini ci mette poi 4 minuti a trovare anche il gol del pareggio: calcio di punizione di Rovella e colpo di testa vincente di Destro per il 2-2. All'82' il Verona va vicino al nuovo vantaggio ma Sirigu è ancora una volta decisivo, stavolta con una super parata su Lasagna. Negli ultimi minuti ci provano entrambe le squadre e, in contropiede, il Genoa trova addirittura la rete del 3-2 all'85': grande rete di Destro, che salta un difensore e batte Montipò con un delizioso tocco sotto, il tutto con una bottiglietta d'acqua in mano. Incredibile rimonta dei rossoblù, che in 8 minuti segnano tre reti e rimontano da 0-2 a 3-2. Nei minuti di recupero, però, il Verona trova la rete del definitivo 3-3 con il colpo di testa di Kalinic.

Genoa-Verona, gol incredibile di Destro con una bottiglietta in mano
Guarda la gallery
Genoa-Verona, gol incredibile di Destro con una bottiglietta in mano

Serie A, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...