Napoli, poker alla Salernitana: Spalletti secondo a -4 dall'Inter

Allo Stadio Maradona i partenopei piegano la squadra di Colantuono per 4-1. Male il debutto di Giampaolo con la Sampdoria: vince lo Spezia 1-0
Napoli, poker alla Salernitana: Spalletti secondo a -4 dall'Inter

TORINO - Nella domenica di Serie A il Napoli stende la Salernitana per 4-1 e si porta al secondo posto a -4 dall'Inter in testa alla classifica. Al Diego Armando Maradona segnano Juan Jesus, Mertens, Rrhamani e Insigne con esultanza speciale. Crolla ancora la Sampdoria: Thiago Motta rovina il debutto di Giampaolo vincendo per 1-0 grazie alla rete di Verde.

Serie A, la classifica aggiornata

Il Napoli schiaccia la Salernitana: 4-1!

Allo Stadio Diego Armando Maradona il Napoli affronta una Salernitana in piena emergenza. La squadra di Spalletti è reduce da due ottime vittorie contro Sampdoria e Bologna ed è a caccia di altri punti per inseguire l'Inter in testa alla classifica. Partita delicatissima anche per Colantuono che ha gli uomini contati in ogni reparto e la necessità di fare punti per risollevare la situazione in classifica. Nei primi minuti della sfida si gioca soltanto nella metà campo della Salernitana, con il Napoli capace di trovare ottime occasioni. Al 17' la partita si sblocca grazie a Juan Jesus che riceve da Elmas e batte Belec con un mancino. Gioco fermo per alcuni minuti per un controllo al Var che conferma la rete del difensore dopo che era stata annullata per un presunto tocco di mano. Napoli in controllo della gara ma a sorpresa arriva il pareggio della Salernitana: al 34' Obi lancia lungo per Bonazzoli che calcia di prima e batte Meret, mai chiamato in causa fino a questo punto della gara. La formazione di Spalletti torna subito a spingere e conquista in pieno recupero (45+2') un calcio di rigore, con Veseli che atterra Elmas in area. Dal dischetto si presenta Dries Mertens che non sbaglia e porta nuovamente il Napoli in vantaggio. Napoli ancora in avanti nella ripresa e capace di trovare il terzo gol già al 47' con Mertens che serve Rrahmani davanti a porta vuota. La squadra di Spalletti però non si accontenta e conquista un altro calcio di rigore al 51': tiro di Insigne (entrato al posto di Lozano) bloccato con il braccio da Veseli che riceve il secondo giallo e viene espulso. Dagli undici metri stavolta si presenta proprio il capitano del Napoli che segna, firma il 4-1 e esulta indicando lo stemma della sua squadra. Il Napoli si limita a gestire il risultato nel finale e porta a casa tre punti importantissimi. 

Napoli-Salernitana, tabellino e statistiche

Giampaolo, debutto amaro: sconfitto dallo Spezia

Spezia e Sampdoria si affrontano allo Stadio Alberto Picco. La squadra di Thiago Motta è reduce dalla clamorosa vittoria contro il Milan. Debutto per Giampaolo, alla seconda esperienza con i blucerchiati, con la squadra reduce da tre sconfitte di fila. A partire meglio sono proprio gli ospiti che si lanciano in avanti costringendo lo Spezia in difesa. Al 14' ci prova Gabbiadini ma Provedel respinge e salva il risultato. La difesa dei padroni di casa si protegge bene e inizia una fase equilibrata della partita, con poche occasioni. Nel finale è lo Spezia a lanciarsi in avanti, senza riuscire però a rendersi pericoloso. Si chiude così un primo tempo con pochissime emozioni. La ripresa si apre con la stessa situazione d'equilibrio tra le due squadre. La partita però si infiamma al 68': Caputo di testa colpisce il palo, poi poco dopo Agudelo recupera il pallone e serve Verde che sblocca la partita e fa 1-0 per lo Spezia. La Sampdoria prova a reagire ma al 73' Ekdal riceve il secondo giallo e lascia i blucerchiati in 10. I blucerchiati faticano a trovare e occasioni e lo Spezia gestisce il risultato fino al fischio finale conquistando i tre punti. 

Spezia-Sampdoria, tabellino e statistiche

Serie A, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...