Fiorentina-Udinese 0-4: Deulofeu incanta, che batosta per Italiano

Pablo Marì apre al 12', l'ex Milan raddoppia al 36', Walace e Udogie arricchiscono il tabellino a tempo scaduto: i viola restano sesti a pari merito con la Lazio
Fiorentina-Udinese 0-4: Deulofeu incanta, che batosta per Italiano© Getty Images

FIRENZE - Clamoroso successo dell'Udinese al Franchi, contro una Fiorentina che fallisce 'l'esame europeo': Pablo Marì sblocca al 12', Deulofeu raddoppia al 36' poi, dopo una ripresa giocata da Italiano a trazione ultra-offensiva, arricchiscono il tabellino Walace al 91' e Udogie al 94'. I viola restano sesti con 56 punti, a pari merito con la Lazio, a -2 dalla Roma quinta, Cioffi sale invece a quota 49.

Show dell'Udinese al Franchi: i bianconeri stendono la Fiorentina per 4-0
Guarda la gallery
Show dell'Udinese al Franchi: i bianconeri stendono la Fiorentina per 4-0

Fiorentina-Udinese, le scelte di Italiano e Cioffi

Al Franchi va in scena il recupero della 20ª giornata, match non disputato lo scorso 6 gennaio a causa dell'emergenza Covid. Vincenzo Italiano si presenta con il 4-3-3 con Terracciano tra i pali, Odriozola e Biraghi terzini, Milenkovic e Martinez Quarta al centro della difesa, Bonaventura, Torreira e Duncan in mediana e Sottil e Nico Gonzalez ai lati di Piatek. La risposta di Cioffi, forte della salvezza ottenuta domenica scorsa, è un 3-5-2: a sopresa, davanti a Silvestri e in linea con Becao e Pablo Marì, c'è Nuytinck anziché Zeegelaar, quindi Molina ed Udogie a tutta fascia, Walace in cabina di regia, Arslan e Makengo mezz'ali e la coppia Deulofeu-Success in attacco.

Pablo Marì-Deulofeu, Fiorentina-Udinese 0-2 al 45'

La prima chance del match è a tinte viola, con Silvestri che, dopo soli 3', respinge clamorosamente di piede la deviazione a botta sicura di Piatek. Il portiere bianconero si ripete su Nico Gonzalez al 9', ma tre giri di lancetta più tardi a passare è l'Udinese: Odriozola respinge male il cross di Pablo Marì, il difensore spagnolo di proprietà dell'Arsenal torna in possesso della sfera e la scarica in porta con violenza sul primo palo, firmando così l'1-0. La Fiorentina tiene il pallino del gioco ma stenta a rendersi pericolosa nelle zone nevralgiche, i friulani ripartono con grande qualità: spettacolare il contropiede al 21' con il bellissimo filtrante di Molina, la grande protezione del pallone con conseguente apertura di Success e il tunnel di Deulofeu sul vertice destro dell'area toscana e l'uscita bassa di Terracciano che tiene al riparo i suoi da spiacevoli sorprese. Al 23' prova a pungere Makengo scartando mezza difesa senza riuscire a trovare il varco giusto per liberare il destro, sul capovolgimento di fronte i padroni di casa recriminano per un contatto Udogie-Nico Gonzalez, che pare però regolare, quindi al 24' Piatek - in fuorigioco - elude la marcatura di Pablo Marì e spara incredibilmente fuori da due passi. Brivido al 33' per i ragazzi di Cioffi, con Silvestri che non trattiene l'insidioso cross di Biraghi, ma nessun attaccante avversario è pronto per il il tap-in. Al 36' Torreira si lascia stoppare il tiro da posizione invitante, l'Udinese riparte, elude un fallo tattico battendo rapidamente la punizione ed avviando un due contro due nella zona opposta del campo e se Terracciano respinge il piattone di Udogie, nulla può sulla facile ribattuta di Deulofeu: raddoppio bianconero al Franchi. La Viola reagisce al 40', Piatek si coordina splendidamente ma non riesce ad imprimere potenza alla palla, con Silvestri che blocca sicuro, e ci riprova al 43', prima con lo stesso attaccante polacco che, di testa, trova la decisiva deviazione di Udogie, poi con Biraghi che, col mancino, non inquadra lo specchio. Al 44' fulmineo contropiede ospite con Deulofeu che scarta Terracciano e, chiuso da Milenkovic, non riesce a ribadire in rete (sarebbe stato inutile per una posizione di offside), al 45' doppia chance toscana con Odriozola (di tacco, nel cuore dell'area piccola) e la zuccata di Sottil, entrambe neutralizzate da un attento Silvestri: sono le ultime emozioni del primo tempo, che si chiude sul 2-0 per l'Udinese. Fiorentina a trazione ultra-offensiva e contropiede micidiale dell'Udinese a 15' dal termine: Pussetto non serve Deulofeu e cerca la giocata personale, Terracciano si salva in corner.

Walace al 91' e Udogie al 94': Fiorentina-Udinese 0-4

Italiano cerca di dare una scossa ai suoi e ne lascia tre negli spogliatoi: Milenkovic, Bonaventura e Piatek, sostituiti da Igor, Maleh ed Arthur Cabral. Le mosse del tecnico viola paiono azzeccate, almeno dal punto di vista dell'atteggiamento: anche se il primo squillo porta la firma di Success, l'urto offensivo è rabbioso e sia Sottil (48') che il neo-entrato attaccante brasiliano (49') non inquadrano lo specchio per pochissimo. Ammoniti Deulofeu e Nico Gonzalez per un accenno di rissa, quindi Silvestri neutralizza la punizione di Biraghi dopo varie deviazioni (51'). Sul capovolgimento di fronte prova a pungere Deulofeu con un diagonale respinto di piede da Terracciano (52'), ha quindi due buone chance Martinez Quarta tra il 53', dove non riesce a colpire, e il 57', quando trova solo i cartelloni pubblicitari. In mezzo, il pesantissimo giallo rimediato da Makengo, che lo costringerà a saltare l'Inter, mentre al 58' il potentissimo tiro da fermo di Maleh è respinto a fatica da Silvestri. Al 59' anche Torreira entra nella "lista dei cattivi" dell'arbitro, una mini-sosta che Cioffi sfrutta per gettare nella mischia Jajalo in luogo di Arslan. Biraghi, Igor e Nico Gonzalez ci provano in sequenza al 63', ottenendo solo tre corner, mentre il tecnico friulano rinuncia anche a Success, rilevato da Pusetto (66'). A pochi istanti dal 70' Italiano spende gli ultimi due cambi: Callejon e Ikoné per Duncan e Maleh, che non la prende affatto bene, sui cui sviluppi Rodrigo Becao non trova il palo sinistro per centimetri. All'81', invece, soltanto la traversa nega ad Udogie - appena ammonito - il gol 3-0, sfiorato anche Molina all'86', favorito da un rimpallo con Terracciano, e Deulofeu all'89', che salta il portiere e - da posizione defilata - non trova lo specchio. Arriva al 91', dopo gli ingressi di Nestorovski e Soppy, che prendono il posto dello stesso spagnolo ex Milan e Molina, sul destro di Walace deviato in maniera determinante da Igor. Il match volge al termine, dopo il giallo rimediato - per un fallo di frustrazione - da Maleh, sul clamoroso poker di Udogie al 94'.

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Serie A, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...