Monza-Juve, CalVARese: Fabbri fischia poco, il campo gli dà ragione

L'analisi degli episodi della sfida dello U-Power: giusto il rigore per i bianconeri poi fallito da Vlahovic, manca solo un giallo a Ciurria
Monza-Juve, CalVARese: Fabbri fischia poco, il campo gli dà ragione© /Agenzia Aldo Liverani Sas

Michael Fabbri molto probabilmente non verrà confermato per il ruolo di arbitro internazionale (sarà sostituito da Andrea Colombo). All’U-Power Stadium in Monza-Juventus l’arbitro ravennate dimostra di non aver accusato il colpo, e porta a casa la partita con discreta sicurezza. 

Fabbri in Monza-Juventus

La sua gestione tecnica è rischiosa ma alla fine paga: sceglie di fischiare poco (solo venti falli) e il “campo” gli dà ragione. Da registrare solamente qualche imprecisione su alcuni contatti. Ingenuo Kyriakopoulos sul rigore al 9’: l’ex Sassuolo trattiene Andrea Cambiaso con due braccia, una sul braccio dell’avversario e l’altro sulla schiena, e lo fa in maniera prolungata. Bravo e furbo l’esterno della Juventus a mettersi davanti all’avversario e prendere la posizione, cadendo poi quando capisce di non poter arrivare sul pallone. Il fatto che Cambiaso non sia in possesso giustifica la scelta del giallo al posto del rosso. Corrette anche le sanzioni per Bremer e Milik, manca invece un’ammonizione per Patrick Ciurria, autore di un fallo ai danni di Kostic. Fabbri riesce a gestire il match con personalità ed equilibrio: una nota lieta anche per il designatore Rocchi, che deve poter contare su di lui anche per match di livello alto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A, i migliori video

Commenti

Loading...