Atalanta, Gasperini: "Quello che non ci manca mai è il nocciolo duro"

Il tecnico nerazzurro: "Diallo? Appena l'affare si sblocca va allo United. Ilicic ha ripreso a divertirsi, ma potrebbe tirare meglio: non conta la giocata..."

Atalanta, Gasperini: "Quello che non ci manca mai è il nocciolo duro"© LAPRESSE

BERGAMO - Piegato nettamente il Sassuolo due giorni fa, l'Atalanta torna in campo domani col Parma. Queste le parole di Gian Piero Gasperini alla vigilia del match: “Sono tutte partite particolari, sempre difficilissime, poi può diventare facile durante la gara ma inizialmente non è così. Col Parma dovremo stare attenti e interpretare bene la gara, noi siamo molto concentrati sul campionato e abbiamo voglia di continuare così”. Capitolo formazione: Malinovskyi o Pessina, sono armi che abbiamo a disposizione e andranno valutate, oggi è il primo allenamento che facciamo con chi ha giocato il 3 gennaio, ho delle certezze sulla formazione ma voglio anche valutare l’allenamento di oggi per capire se qualcuno ha qualche acciacco o meno. Non ho molta voglia di variare, l’ho già detto, con cinque sostituzioni non c’è bisogno di turnover, bisogna mettere in campo sempre la formazione migliore”. Sulla cessione del giovane Diallo: “Sembravano esserci difficoltà di tesseramento ma appena si sbloccano il giocatore chiaramente va allo United.



Gasperini dice la sua su Matteo Pessina: “E’ un giocatore molto utile per noi, può giocare anche a centrocampo, a parte Pasalic che speriamo di recuperarlo il prima possibile, gli altri fanno fatica ad adattarsi a quel ruolo, lui invece lo sta facendo bene. La squadra tende a muoversi in blocco, si esaltano prima uno e poi l’altro, anche i centrocampisti ci sono sempr, sono loro il nocciolo duro, la mentalità forte di questa squadra è il blocco, poi gli attaccanti vanno un po’ a turno, ma quello che non manca mai è il nocciolo duro. Ora la classifica inizia a essere significativa: "Tra le big non sta sbagliando nessuna. Sarà una bella gara di resistenza, sono tutte squadre che hanno la forza di resistere a lungo, anche noi dovremmo essere bravi a fare delle strisce per rimanere in quelle zone. La classifica è molto corta, anche nelle zone dietro sono tutte molto raggruppate, è un’anomalia rispetto alle stagioni scorse, ci possono essere periodi negativi, i punti di differenza sono pochi, è un campionato aperto e imprevedibile”.

Zapata e l'Atalanta demoliscono il Sassuolo 5-1!
Guarda la gallery
Zapata e l'Atalanta demoliscono il Sassuolo 5-1!

Capitolo assenti: Toloi ha fatto un buon allenamento anche ieri, solo Pasalic è fuori e Romero squalificato”. Gasperini si sofferma poi su Ilicic: “Può tirare un po’ meglio, non conta la giocata, l’importante è che il ragazzo stia bene, è tornato a divertirsi e a giocare, lui ha bisogno di divertirsi per provare. Nel primo tempo col Sassuolo ha creato tanto ma in rifinitura poteva giocare meglio, ma il fatto che lui fa tanto è la dimostrazione che c’è, è sempre presente, nel vivo dell’azione d’attacco, si prende dei rischi, ogni tanto sbaglia ma sotto questo aspetto va bene, non si scoraggia dopo gli errori.”. Chiusura su Caldara: “Non ha dolore, non ha fitte nei movimenti al ginocchio, sembra che stia molto meglio, avrà solo bisogno del momento buono per ricominciare a giocare”.

Cassano: "Se Gasp trattava me come ha fatto con Crespo.."
Guarda il video
Cassano: "Se Gasp trattava me come ha fatto con Crespo.."

Commenti