Benevento, Inzaghi: "Senza scampo sulla carta, in campo mai sofferto"

Il tecnico: "La squadra ha certezze, sono felice. Ha superato qualche critica immeritata di troppo"

Benevento, Inzaghi: "Senza scampo sulla carta, in campo mai sofferto"© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

FIRENZE - "I ragazzi hanno orgoglio, sono fantastici. Sulla carta eravamo senza scampo. Ma abbiamo vinto con carattere, spirito, organizzazione. Da quando sono qui questa squadra ha sbagliato solo due partite su 46: hanno dimostrato di avere lo spirito giusto nonostante le assenze". Il tecnico del Benevento, Filippo Inzaghi, parla così a Sky dopo il successo sulla Fiorentina: "Non abbiamo mai rischiato e penso che sia una grande soddisfazione. La squadra ha certezze, sono felice. Ha superato qualche critica immeritata di troppo. Non mi preoccupavo, la Serie A è dura, sapevolo che con lo Spezia era un incidente di percorso. Mi è dispiaciuto sentire alcune critiche che i ragazzi non meritavamo: invece ci hanno dato soddisfazione e una grande risposta. Si è belli quando si vince, poi quando perdi... ma comunque fa parte del gioco, però credo che servano critiche costruttive. Invece ne ho sentite troppe. Non bisogna perdere come contro lo Spezia, ma nei giudizi serve più riguardo. Ho le spalle larghe, ma ci hanno trattato come se fossimo già retrocessi. E comunque eravamo salvi anche prima della partit con la Fiorentina. Anche perdendo abbiamo sempre giocato a calcio: la strada è lunga, chiedo solo di darci una mano perché capiterà ancora di perdere".

Fiorentina, ritorno amaro per Prandelli. Sconfitta con il Benevento e Ribery va ko
Guarda la gallery
Fiorentina, ritorno amaro per Prandelli. Sconfitta con il Benevento e Ribery va ko

Filippo Inzaghi: "Disputata la partita perfetta"
Guarda il video
Filippo Inzaghi: "Disputata la partita perfetta"

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti