Tuttosport.com

Bologna, De Leo: "Persa una partita dominata, ma è colpa nostra"

0

Il vice allenatore rossoblù: "Possiamo solo prendercela con noi stessi quando si sbaglia così tanto. Se l'avessimo sbloccata noi sarebbe stata un'altra gara. Dominguez? E' entrato bene, potrà darci una mano. Adesso servono ricambi in attacco"

Bologna, De Leo:
© FOTO SCHICCHI
domenica 12 gennaio 2020

TORINO - Non riesce a nascondere la delusione per la sconfitta Emilio De Leo. E non potrebbe essere altrimenti, vista la prestazione del suo Bologna in casa del Torino. Ma i rossoblù tornano a casa con zero punti: "Era un'occasione più unica che rara per quello che abbiamo prodotto - ha esordito in conferenza stampa -. Abbiamo dominato e controllato la gara ma se non segni devi prendertela solo con te stesso. Ci è mancata la stoccata, oltre alle scelte giuste nell'ultimo passaggio. Poi abbiamo preso anche un palo nel primo tempo, non è facile contro squadre compatte come il Torino. Se l'avessimo sbloccata noi sarebbe stata sicuramente un'altra partita. Non è la sconfitta più dolorosa, lo sono tutte. Come dice Mihajlovic "perdere è come morire". Sul loro gol non abbiamo marcato bene e si sono persi i riferimenti: peccato, avremmo potuto dare un'accelerata alla nostra classifica". Sui cambi: "E' sempre facile parlare alla fine. Chi ha giocato dall'inizio ha fatto bene, poi con l'ingresso di Dominguez abbiamo provato a sfruttare i suoi inserimenti, poi la freschezza di SkovOlsen e alla fine si è messo dentro anche Santander per battagliare nel finale. Dominguez ha grande rapidità e tecnica, gli è bastato poco tempo per trovare l'imbucata giusta per Palacio. Con lui si può velocizzare la manovra e trovare gli spazi per verticalizzare di più. Altri attaccanti? Servirebbero in modo da far rifiatare qualcuno e darci nuove soluzioni. L'arbitro? Abbiamo visto alcuni episodi di sfuggita, che non mi va di commentare" ha concluso De Leo.

TORINO-BOLOGNA 1-0, LA CRONACA

Serie A Bologna Torino de leo

Caricamento...