Cagliari, Mazzarri: "Nessun insulto, sono legato ai ragazzi"

L'allenatore toscano smentisce le ricostruzioni del suo addio ai rossoblù: "Mi sono attribuite frasi che non mi appartengono"
Cagliari, Mazzarri: "Nessun insulto, sono legato ai ragazzi"© Marco Canoniero

CAGLIARI - Secca smentita di Walter Mazzarri che nega la ricostruzione dell'Unione Sarda, poi rimbalzata su altri media, secondo cui sarebbe stato licenziato e non esonerato dal Cagliari per aver insultato il presidente sardo Tommaso Giulini e i calciatori: "Ho letto con stupore le notizie apparse oggi su molti organi di stampa, con le quali mi vengono attribuite frasi che non mi appartengono, lesive della mia immagine professionale costruita con serietà e rispetto nel corso di 20 anni di carriera in Italia e all'estero", scrive Mazzarri in una nota diffusa dall'Ansa.

La smentita di Mazzarri

"Per questo motivo mi vedo costretto, mio malgrado, a dover smentire categoricamente le esternazioni sui giocatori a me attribuite, ribadendo la mia personale stima ed il mio profondo rispetto per un gruppo di ragazzi a cui sono molto legato, riservandomi altresì ogni ulteriore azione nelle sedi opportune nei confronti dei responsabili", conclude la nota dell'allenatore toscano, sostituito dal Cagliari con Alessandro Agostini.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...