Crotone, Cosmi: "A breve discuteremo del futuro"

Il tecnico: "Avremmo potuto mollare ma ce la siamo giocata ugualmente. Non credo che il Benevento abbia perso le speranze"

Crotone, Cosmi: "A breve discuteremo del futuro"© LAPRESSE

BENEVENTO“Non siamo mai usciti mentalmente dalle partite e ne abbiamo perse alcune, come a La Spezia, dove vincevamo 2-1: oggi ci stavano tutte le possibilità che mollassimo, vista la situazione e la classifica, eppure ce la siamo giocata alla pari come con tutti gli altri avversari e penso che, se pure avessimo mollato, nessuno avrebbe avuto nulla da dire." Queste le parole dell'allenatore del Crotone, Serse Cosmi, dopo il pareggio ottenuto in extremis in casa del Benevento, ai microfoni di Sky Sport: "Sono state decisive le sostituzioni, ma va detto che il Benevento è stato poco cinico".

Il Verona crolla a Crotone: show di Ounas, in gol anche Messias
Guarda la gallery
Il Verona crolla a Crotone: show di Ounas, in gol anche Messias

"Ci è mancata la difesa"

Il tecnico ha elogiato ancora una volta il suo bomber Simy e ha confrontato la sua situazione con quella del collega Filippo Inzaghi: "Simy? E' un attaccante che non perdona e che può fare gare come a Verona. Merita di giocare in Serie A, ma dipende dove e come verrà utilizzato. La mia situazione e quella di Inzaghi? Mi sono capitate gare come questa e posso dire che il Benevento ha fatto meno bene nella seconda parte della stagione, ma credo che oggi non abbia perso tutte le speranze”. Cosmi, infine, ha parlato di nuovo del suo futuro prima di evidenziare quelli che reputa i limiti dei suoi ragazzi: "Il futuro Non so cosa sia meglio: se restare o andare via: Stroppa rimase dopo la retrocessione e poi torno in A due stagioni fa. Non so quali saranno le scelte ma posso dire che le accetterò in ogni caso e, comunque, ne discuteremo alla fine dell'annata. I veri limiti del Crotone? Reputo sbagliato togliersi le responsabilità o il mettere sotto accusa i giocatori in modo individuale: ci è mancato il concetto della difesa: io sono comunque soddisfatto di ciò che ho dato alla società e spetta a loro l'ultima parola ma la mia contentezza viene dal fatto che Crotone è stata una città che ha saputo affrontare diverse dinamiche a livello calcistico”.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...