Empoli, Zanetti: "Destro, Ebuehi e Baldanzi sono out. Arnautovic? Un campione"

Il tecnico: "Tutti desideriamo una vittoria a Bologna. Sarà una sfida complicata e dura anche dal punto di vista tattico. Satriano? Ha infiniti margini di crescita. Marin? Ha personalità"
Empoli, Zanetti: "Destro, Ebuehi e Baldanzi sono out. Arnautovic? Un campione"© Getty Images

EMPOLI - La sconfitta con la Roma per l'Empoli è già un capitolo chiuso e già domani a Bologna, gli azzurri vogliono il primo successo stagionale. "Tutti desideriamo una vittoria. Vorrebbe dire portare a casa quello che produciamo. Barattere la prestazione col risultato? Ho grande stima della mia squadra, non voglio che i ragazzi entrino in un loop mentale per cui perdiamo sicurezza per arrivare al risultato. Siamo belli ma imperfetti. Dobbiamo lavorare su queste imperfezioni con serenità e convinzione".

Zanetti: "A Bologna sarà dura. Arnautovic? E' un campione. Satriano? Un giovane campione con margine di crescita infinito"

"Contro il Bologna, sarà una gara difficile a prescindere da cho ci sarà sulla loro panchina. Una sfida dura e particolare, dal punto di vista tattico, abbiamo pensato a lavorare più su noi stessi che sull'avversario. Il Bologna sa far male perché ha singoli importanti, è normale che la nostra dose di umiltà deve essere sempre al massimo. Arnautovic? E' un campione, lo dice la sua carriera. Satriano è un giovane campione invece, è un 2001 con un margine di crescita infinito e si crea molte occasioni, ha fiducia da parte mia e dei compagni".

Zanetti: "Difficile cambiare chi ha giocato contro la Roma dopo l'ottima prestazione. Marin? Ha personalità"

"Destro, Ebuhei e Baldanzi rientreranno dopo la sosta. Al di là dei dubbi di formazione è difficile cambiare una squadra che ha fatto una prestazione come quella con la Roma. Vorrei riconfermare la formazione in blocco ma ho situazioni da monitorare. Marin ha fatto molto bene, ha personalità e sta imparando anche l'aspetto tattico".

Zanetti: "Non cambio modulo, la squadra ha le sue caratteristiche"

"Contro la Roma, abbiamo preso un super gol da Dybala, il secondo con un po' più di attenzione potevamo evitarlo. Non penso a cambi di modulo, la squadra ha le sue caratteristiche. Non sono mai stato un difensivista, non voglio fare le barricate. Abbiamo fatto molti cross e stiamo alzando il numero".

Roma, Dybala show e abbraccio a Zaniolo. Abraham raddoppia
Guarda la gallery
Roma, Dybala show e abbraccio a Zaniolo. Abraham raddoppia

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...